Giornate FAI d’Autunno 2019

I siti da visitare in Campania

Giornate FAI d'Autunno 2019

Grande appuntamento, questo fine settimana, con le Giornate FAI d’Autunno 2019. Una due giorni che permetterà di conoscere posti insoliti e straordinari, difficilmente visitabili.

Saranno ben 260 le città italiane coinvolte in questo weekend dedicato alla bellezza e 700 i luoghi del nostro paese, inaccessibili o poco valorizzati, che potranno essere scoperti. Molte, naturalmente, le aperture straordinarie in Campania.

NAPOLI

Reggia di Portici

Sarà possibile visitare gli Appartamenti Reali, la Biblioteca e le Sale Cinesi, il Museo delle Macchine Agricole, il Museo del Vino e il quadrato storico dell’Orto Botanico (accessibile a tutti).

Parco Vergiliano a Piedigrotta

Lettura dell’Infinito a cura di Arianna Ricciardi e Rossella Massari della Compagnia Vernicefresca Teatro. Lettura dell’Infinito a cura dei mediatori culturali del gruppo FAI Ponte tra culture di Napoli, in italiano e nelle lingue e dialetti del mondo: inglese, russo, ucraino, rumeno, spagnolo, francese, portoghese, wolof, malinké, konianké, sousou, bambara, dendi, kassonke e djoula. Non saranno effettuate visite guidate al complesso del Parco Vergiliano.

Baia di Ieranto a Massalubrense

Lago d’Averno

Uno dei luoghi più suggestivi del comune di Pozzuoli. Per quanto ben noto e frequentato esso risulta, però, più una meta di passeggiate serali che un sito d’interesse storico-paesaggistico. La visita (dedicata agli iscritti Fai con possibilità d’iscrizione in loco) permetterà di immergersi in posti interessanti sia dal punto di vista naturalistico che storico-artistico e mitologico. Fra letture e momenti musicali, il percorso toccherà le rovine del cosiddetto “Tempio di Apollo”, includendo, inoltre, una tappa enogastronomica presso un’azienda vinicola locale.

AVELLINO

Convento di San Francesco a Folloni di Montella

Santuario del SS. Salvatore a Montella

Sorgente Peschiera Pollentina di Cassano Irpino

Bocca del Dragone di Volturara Irpina

BENEVENTO

Cattedrale di S. Maria Assunta e campanile

Passeggiata nel rione medievale Triggio

CASERTA

Valogno, Sessa Aurunca: sarà possibile andare alla scoperta dei 42 murales tematici prodotti da artisti locali e di fama nazionale, realizzati con l’intento di “colorare il grigio” delle mura di cemento armato.

Aversa: insula domenicana. Potranno essere visitati l’antico Sedile di S. Luigi, l’ex Palazzo del Giudice di Pace, il Palazzo Azzolini, attuale Palazzo Scuotri, il Palazzo dell’antica Pretura di epoca angioina, ex sede del Giudice di Pace, la Chiesa di S. Marta Maggiore, la Chiesa di S. Domenico e la mostra su Leonardo presso Casa Cimarosa.

SALERNO

Percorso “Paestum, l’inedito all’ombra dei templi“: Porta Sirena, Torre 28, Porta Giustizia e Santuario di Santa Venere. Alla scoperta dei quattro straordinari luoghi dell’area archeologica, non sempre pienamente valorizzati.

Grazie alla collaborazione con il direttore del Parco, Gabriel Zuchtriegel, a fronte di un contributo minimo di 5,00€, sarà possibile visitare il Parco Archeologico di Paestum e il museo con la mostra temporanea “Poseidonia città d’acqua. Archeologia e cambiamenti climatici”, recentemente inaugurata.

Ogni visita prevede un contributo facoltativo a sostegno dell’attività della Fondazione. Durante le Giornate FAI d’Autunno, in via eccezionale, anche i Beni FAI saranno accessibili con un’offerta libera.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO