Giornata all’insegna di controlli e denunce per Napoli Le forze dell'ordine hanno controllato, e provveduto a denunciare, molti cittadini per violazione delle norme anti-covid e criminalità.

Oggi a Napoli, gli agenti delle forze dell’ordine hanno denunciato molti cittadini per violazione delle norme anti-covid e per atti di criminalità. 

A Napoli un uomo è stato trovato in possesso di un grosso quantitativo di mascherine. 

L’uomo sorpreso questa mattina presso il Rione Sant’Alfonso ha destato subito i sospetti degli agenti delle forze dell’ordine. È stato trovato in possesso di  ben 390 mascherine chirurgiche.

L’uomo ha dichiarato di averle acquistate tramite un privato nel quartiere Vasto, ma i carabinieri non hanno creduto a questa ragione, e hanno fatto i dovuti controlli. In base ad un’approfondita ricerca, è emerso che lo stesso quantitativo di mascherine era stato rubato mercoledì scorso, il 10 novembre.

I tredici pacchi di mascherine chirurgiche, dal valore di 1000 euro, erano state rubate la settimana scorsa nei pressi del Centro Direzionale.

Gli agenti del Commissariato di Poggioreale, provincia di Napoli,  hanno provveduto a denunciare l’uomo in questione, è inoltre emerso che il suddetto uomo ha dei precedenti penali, al quale oggi si aggiunge quella per ricettazione. La merce rubata è stata invece restituita al proprietario.

Ciò che è accaduto stamane fa parte di una manovra messa in atto dalle forse dell’ordine, su tutto il territorio della città di Napoli e provincia.

Proprio oggi sono state denunciate altre 16 persone. Tra le varie attività illecite, tra i denunciati risultano due uomini. Questi sono stati denunciati per aver esercitato l’attività di parcheggiatori in maniera illegale.

Da ulteriori indagini, è emerso che anche un altro uomo è stato denunciato per false attestazioni:  Il ragazzo in questione avrebbe fornito false informazioni circa la sua identità.

Si aggiunge a questi, anche un ragazzo che ha preso possesso del suo scooter. Il veicolo in questione era stato messo in stato di fermo dagli agenti delle forze dell’ordine.

I controlli hanno dato i suoi frutti anche nel tardo pomeriggio.

Si tratta sempre di ragazzi. Due persone sono state denunciate per essersi fate trovare alla guida di veicoli senza avere la patente; altri 3 ragazzi invece sono stati portati in Prefettura per essersi fatti sorprendere in possesso di droghe.

All’appello non manca la denuncia per possesso di banconote false, ai danni di un uomo.

Molti sono i cittadini sorpresi che hanno violato le norme vigenti anti-covid in zona rossa. Molti sono stati fermati senza possedere la mascherina, altri sono stati sorpresi senza un reale motivo di uscita.

In via San Biagio dei Librai, un uomo è stato multato per aver impiegato un operaio nel suo bar senza un regolare contratto, aggravato dal fatto che quest’ultimo fosse in possesso del reddito di cittadinanza. Il bar in questione è stato sanzionato con una multa di diecimila euro.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories