Ritrovato un testo di Giacomo Leopardi del 1816

Giacomo Leopardi
Giacomo Leopardi

Nelle ultime ore, è stato ritrovato un testo di Giacomo Leopardi. Il testo in bella copia, non è mai stato pubblicato ed era custodito tra i documenti dell’autore, che sono conservati nella Biblioteca Nazionale di Napoli.

La scoperta è stata fatta da Christian Genetelli, un professore di letteratura appartenente all’Università di Friburgo in Svizzera e membro del Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati. Dopo la scoperta, Genetelli ha deciso di dedicare un volume all’inedito. Questo volume sarà disponibile nei prossimi giorni a Milano presso la Led-Edizioni Universitarie di Lettere Economia Diritto. Il titolo del volume sarà ”Un’inedita e ignota recensione di Giacomo Leopardi (L’ombra di Dante)”.  All’interno del fascicolo, Genetelli descrive l’inedito ritrovato in tutta la sua particolarità.

L’opera in questione, è un semplice foglio, risalente all’autunno dell’anno 1816. Nel testo, Giacomo Leopardi fa una ”recensione” dell’Opera intitolata L’ombra di Dante di Giuliano Anniballi. Nelle opere del 1816 è evidente l’influenza dantesca dato che a quel periodo risale la famosa ”conversione letteraria” di Leopardi. Il testo appena rinvenuto, infatti si colloca tra le opere di quell’epoca come una vera e propria opera finita e non una semplice bozza.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories