15.2 C
Napoli
venerdì, 9 Dicembre 2022

Ghuolam: “Napoli-Inter? Ci vorrà calma e pazienza”

Da non perdere

Ghoulam è pronto. La super sfida con l’Inter e’ alle porte, il terzino algerino è uno dei grandi protagonisti nell’inizio di stagione dei partenopei. Sarri nelle prime partite ha preferito lasciarlo in panchina, ritenendolo troppo offensivo per i suoi schemi, ma appena ha conquistato il posto da titolare non lo ha più lasciato. Il terzino è intervenuto a Radio Kiss Italia, abbiamo evidenziato le sue dichiarazioni più importanti.

NAPOLI-INTER – Dobbiamo stare calmi e fare il nostro gioco. Abbiamo tanti campioni che possono fare la differenza in qualsiasi momento. I tifosi? Come sempre saranno al nostro fianco, ma dovranno capire che non è una partita facile, servirà tanta pazienza potrebbero esserci momenti di difficolta’”

SCUDETTO – “Napoli-Inter sfida scudetto? Non ci pensiamo dobbiamo guardare una partita alla volta. E’ troppo presto per pensare a possibili obiettivi. Le rivali e la classifica non le guardo, non mi interessa, comunque c’è la consapevolezza che possiamo fare qualcosa di importante“.

SARRI – “Ha portato tanto soprattutto in fase difensiva. Però c’è anche da dire che molti di noi giocano insieme da 2-3 anni e questo è molto importante, conosciamo quasi a memoria i nostri movimenti”

IL GOL – “Sono un terzino e devo fare più gli assist che i gol, preferisco li facciano Higuain e Mertens. Loro sono giocatori offensivi e gonfiare la rete per un attaccante è fondamentale. In Nazionale riesco a fare qualche gol ma gioco diversamente più avevanzato. L’Algeria? Le qualificazioni mondiali in Africa sono molto difficili, soprattutto quando si va a giocare in trasferta si possono trovare situazioni particolari”

RIMESSA LATERALE – “Possiamo sfruttare la mia arma della rimessa lunga, ma non è una cosa che prepariamo. Higuain ormai mi conosce e parte veloce in profondità”

TERRORISMO – E’ una vicenda che fa male a tutti. Ho vissuto in Francia e mi dispiace per quello che è successo ma sono anche contento che in Algeria non sia successo niente”

RAPPORTO CON LA CITTA’ – A Napoli sto bene, è vero i tifosi sono molto passionali ma mi sta bene cosi. Quando abbiamo vinto Coppa Italia e Supercoppa è successo di tutto non oso immaginare i festeggiamenti in caso di scudetto”

image_pdfimage_print

Ultimi articoli