24.9 C
Napoli
giovedì, 7 Luglio 2022

GAE: inserita Scienze della formazione

Da non perdere

Mariapaola Ramaglia
Sono laureata in Scienze dell’Educazione e della Formazione e in Economia Aziendale e sono Mediatrice Familiare. Da anni, collaboro con diverse Associazioni che si occupano di difendere i diritti dei minori e sostenere famiglie che vivono situazioni di disagio o sofferenza. Sono socia di un'Associazione, in cui mi occupo di formazione ed essendo appassionata di comunicazione e scrittura, sono anche scrittrice, blogger e web writer.

Nelle Graduatorie ad esaurimento (GAE), sarà inserita Scienze della formazione primaria dal 2008.

Il Consiglio di Stato ha infatti accolto l’istanza cautelare su ricorso collettivo presentato dall’Adida (Associazione Docenti Invisibili da Abilitare), patrocinato dagli avvocati Bonetti, Delia e Cantelli, riformando l’ordinanza del Tar del Lazio, ai fini di una sollecita fissazione dell’udienza di merito.

Questa vittoria sembra confermare che la linea adottata dall’Adida in difesa dei precari delle GAE sia, quindi, fondata.

L’Adida, in un comunicato, ha reso noto che “per gli Avvocati Bonetti e Delia questa è una vittoria epocale sull’esclusione dei laureati in Scienze della Formazione ed illegittimamente esclusi dalle Graduatorie ad Esaurimento. Il Consiglio di Stato ha ritenuto meritevoli di approfondimento le censure dedotte in primo grado anche in relazione al carattere di irragionevolezza della previsione di esclusione degli iscritti al corso di Laurea in Scienze della Formazione a partire dall’anno accademico 2007/08 anche quando costoro abbiano conseguito la laurea in epoca precedente agli studenti iscritti negli anni precedenti al 2007/2008“.

La suddetta istanza cautelare va ad aggiungersi a quella precedentemente emessa in relazione ad alcuni insegnanti, che erano in possesso di un diploma magistrale conseguito durante l’anno scolastico 2001/2002.

Bisognerà aspettare, quindi, i giudizi di merito per stabilire se veramente il limite temporale può diventare o meno un discrimine atto alla chiusura delle Graduatorie ad esaurimento.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli