4shared
5 C
Napoli
lunedì, 24 Gennaio 2022

G20, approvata la dichiarazione di Sorrento sul commercio

Garantire un futuro migliore alle persone.

Da non perdere

Si è tenuta a Sorrento, comune di Napoli, la riunione Ministeriale del G20 Sul Commercio. 

Questo 12 ottobre la città di Sorrento ha accolto la riunione dei Ministri responsabili per il commercio internazionale del G20.

Il G20 è il “gruppo dei 20”, è un forum dei leader: ministri delle finanze e governatori delle banche centrali. Il forum è stato creato nel 1999 con lo scopo di favorire l’economia internazionale con nuove strategie di economie in sviluppo. Del G20 fa parte l’Unione Europea e altri 19 paesi, tra i  più industrializzati al mondo, e sono presenti alcune delle più importanti organizzazioni internazionali.

Il Ministro degli Affari Esteri e Della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio ha affermato ,nell’ultima riunione di chiusura della Riunione Ministeriale, all’interno del Teatro Tasso:” Oggi (12 ottobre) abbiamo approvato la dichiarazione di Sorrento. Il nostro messaggio è chiaro: il commercio deve garantire un futuro migliore alle persone. Durante la pandemia il commercio non si è mai fermato e ha contribuito ad attenuare l’impatto economico della pandemia. Da qui dobbiamo ripartire per costruire meglio, tutti insieme, un sistema commerciale multilaterale. Necessario creare un ambiente commerciale basato su apertura, trasparenza, non discriminazione, prevedibilità e sostenibilità.”

I tre pilastri di questo G20 “People, Planet e Prosperity”.
Di Maio continua cercando anche esporre delle soluzioni:” Ridurre le attuali tensioni commerciali sarà fondamentale mentre le economie si stanno riprendendo. Una delle cause di queste tensioni è da ricercare nei sussidi governativi all’economia. Questo sostegno non è di per sè negativo, tuttavia gli aiuti elargiti senza regole certe e trasparenti possono avere effetti discorsivi sul mercato internazionale con impatti negativi sui cittadini, lavoratori e imprese… Oggi a Sorrento ci siamo impegnati a lavorare insieme con tutti i membri per ripensare la funzione negoziale dell’organizzazione e del suo sistema di risoluzione delle controversie.”

Conclude dicendo che:” Approvare la dichiarazione di Sorrento significa che tutti i Paesi e le organizzazioni convengono sull’esigenza di muovere una serie di iniziative, anche in vista della riunione dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, per modificare, e quindi introdurre alcune riforme. Non era affatto scontato.”

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli