4shared
3.4 C
Napoli
martedì, 25 Gennaio 2022

Frankenstein: un mostro al cinema dal ‘900 ad oggi

Da non perdere

Speranza Papasidero
Collaboratore XXI Secolo. 24 anni, studentessa alla facoltà di Lettere Moderne della Federico II, Napoli. Ama perdersi per ore nelle pagine di romanzi e racconti, adora i gatti e sogna di diventare giornalista, editore e scrittrice.

La storia del dottor Frankenstein e della creatura mostruosa da lui creata, raccontata nel 1816 dal genio di Mary Shelley, è stata rappresentata al cinema dal ‘900 fino ad oggi in tutti i modi possibili e immaginabili, essendo fonte di ispirazione per moltissimi registi. Gli ultimi film sul mito saranno quelli di Bernard Rose, il cui Frankenstein sarà trasmesso nelle sale cinematografiche a partire dal 17 marzo 2016, e di Paul Mc Guigan, al cinema dal 7 aprile 2016.

Ma vediamo qual è stato il “percorso cinematografico” della creatura di Shelley. Possiamo iniziare dall’anno 1920, quando Eugenio Testa diede vita alla pellicola, ormai perduta, Il mostro di Frankenstein, che può essere considerato come il primo film horror italiano.
Nell’anno 1931 James Whale diresse il film Frankenstein, interpretato magistralmente dall’attore Boris Karloff. Per la prima volta nella storia del cinema fu inserita l’elettricità per dare vita al mostro.
Nel 1942 fu la volta de Il fantasma di Frankenstein, regia di Erle C. Kenton, e nel 1957 de La strage di Frankenstein (remake della pellicola del 1931), diretto da Terence Fisher, con Christopher Lee nel ruolo del protagonista.
Nel 1969 sempre Terence Fisher diresse Distruggete Frankenstein, tutto incentrato sulla figura del dottore.
Nel 1974 uscì nelle sale Frankenstein Junior, diretto da Mel Brooks, versione comica della storia raccontata ormai così tante volte. Nel 1985, sotto la direzione di Frank Roddan, nacque il film La sposa promessa, in cui si racconta della creazione da parte del dottor Frankenstein della bella Eva, destinata ad essere la promessa del mostro da lui precedentemente plasmato.
Nel 1994 fu la volta di Frankenstein di Mary Shelley, diretto da Kenneth Branagh: i due protagonisti, Victor Frankenstein e la sua creatura vennero interpretati da due grandissimi attori: Kenneth Branagh, Robert De Niro ed Helena Boham Carter, nel ruolo di Elizabeth.
Nel 2014 fu poi proiettato al cinema I, Frankenstein, scritto e diretto da Stuart Beattle, in cui per la prima volta comparvero scene così violente e di nudo da essere vietato ai minori di 13 anni.

Frankenstein, di Bernard Rose, uscirà al cinema il 17 marzo 2016. In questa versione ambientata ai giorni nostri a Los Angeles, tutta la vicenda è raccontata dal punto di vista di Frankie, il quale verrà abbandonato da una coppia di coniugi scienziati, dopo averlo creato in laboratorio senza pensare alle disastrose conseguenze. Il mostro, chiamato da tutti Adam, diventerà oggetto di scherno da parte del mondo circostante, che scatenerà la sua ira. Tra i protagonisti del film ci sono Xavier Samuel, Carrie–Ann Moss e Danny Houston.
Victor: La storia segreta del Dr. Frankenstein, in uscita il prossimo 7 aprile 2016 per la regia di Paul Mc Guigan, con Daniel Radcliffe (Harry Potter) e James Mc Avoy. In questo film, lo scienziato Frankenstein ed il suo brillante pupillo Igor Strausman (Radcliffe) condividono la volontà di creare qualcosa che porti all’immortalità. Sfortunatamente i suoi esperimenti porteranno a terribili conseguenze e solo Igor potrà salvare lo scenziato dalla sua sorte.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli