4shared
6 C
Napoli
mercoledì, 8 Dicembre 2021

FOPE, un progetto italiano a Londra

Un progetto tutto made in Italy per un marchio made in Italy nel bel mezzo di Londra! Il nuovo flagship del marchio FOPE, realizzato da ASAstudio.

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

Con grande soddisfazione entro la fine dell’anno inaugureremo la nostra boutique a Londra. La boutique, la seconda dopo quella di Venezia, darà nuova forza alla strategia di brand awareness perseguita da Fope. Un progetto importante ed ambizioso sul quale da tempo stavamo lavorando e che ora si realizza nel migliore dei modi”, questo è quanto aveva dichiarato Diego Nardin, Amministratore Delegato di FOPE lo scorso anno, entro la fine del 2019 avrebbero aperto un loro store proprio a Londra.

Oggi ciò è realtà, situato al n. 1 della prestigiosa Old Bond Street, sorge proprio uno store FOPE.

 Inaugurato da pochissimo, il nuovo monomarca della celeberrima azienda italiana è firmato da ASAstudio dell’architetto italiano Flavio Albanese.

ed7201ff-7b11-4abb-9e46-b51aa223a7ca

L’ambiente è intimo e accogliente, situato nel cuore della capitale britannica. Al suo interno, il progetto è un concentrato di minuzia ed attenzione per i dettagli, raggiungendo facilmente il punto di equilibrio tra genius loci, contemporaneità e sensibilità del brand Fope.

Il nuovo flagship si presenta con una duplice luminosa vetrina che affaccia direttamente sulla strada, il suo ambiente interno è suddiviso in due spazi differenti, uno espositivo principale, caratterizzato dall’alto soffitto al centro del quale si impone il counter centrale, e uno spazio più raccolto, quasi privato, riservato alla contrattazione con i clienti e disposto su due livelli grazie ad un piano soppalcato.

fopelondon_06-768x511

L’ispirazione di questo negozio integra elementi deliziosamente british old fashioned, distintivi di FOPE, senza escludere richiami al design italiano anni ’50, come cornici storiche dei soffitti, stucchi bianchi, morbide tende in velluto e parquet in essenze lignee scure, in perfetto pendant con le pareti verde FOPE, altresì con i dettagli in ottone satinato degli arredi e del grande chandelier custom-made.

Elemento centrale e distintivo è anche il soffitto specchiato, per nulla convenzionale, che, situato all’interno dell’ambiente riservato, crea un gioco di luce e riflessi riuscendo a moltiplicare la stessa, diffondendola omogeneamente in tutto lo spazio.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli