Finchè morte non ci separi, l’assoluta dark comedy

Finchè Morte Non Ci Separa è un sorriso posto sulle labbra del Male. La vicenda che lega la protagonista Grace alla famiglia Le Domas, va al di sopra della mera dark comedy, dovè l'ironia è tagliente come la lama di un'ascia o forte quanto un colpo di cannone.

Acclamato all’anteprima del Fantasia International Film Festival dello scorso luglio e dopo il successo negli Usa, arriva il prossimo 24 ottobre anche in Italia una commedia dalla risata macabra, con atmosfere richiamanti al thriller perversa contorsione giustizialista di Saw, fino ad approdare a sfumature horror da ricordare le stanze cupe della Vedova Winchester, “Finché Morte Non Ci Separi”.

Distribuito dalla 20th Century Fox e prodotto in collaborazione tra la Mythology Entertainment e la Vinson Films, la pellicola è un capolavoro della dark comedy che poggia su una trama romantica capovolta nella follia che tende a frantumare i sogni del principe azzurro per sfociare nella brutalità e nella perversione del circolo familiare e domestico con una mera caccia all’uomo che si trasforma in una contro il tempo.

Il gioco in cui viene sospinto il nuovo membro familiare, impersonato dalla modella e attrice Samara Weaving nel ruolo di Grace, futura Mrs Le Domas è un rituale di espiazione, come un atto di purificazione per l’ingresso nell’alta società.

Diretto dal duo Tyler Gillet e Matt Bettinelli-Olpin, Finchè Morte Non Ci Separa vede la partecipazione di Henry Czerny, nei panni del sign. Tony Le Domas volto noto di Hollywood con una filmografia che comprende Mission: Impossible e The Exorcism of Emily Rose, oltre che per la partecipazione sul piccolo schermo in serie come I Tudor e Supergirl. Ad affiancarlo nei panni di Mrs Le Domas Andie MacDowell, spietata ed elegante come solo una delle regine della commedia americana sa essere.

Nel cast, ritroviamo un volto noto delle serie Tv made in Usa, con O.C., Adam Broy, nei panni del protagonista oltre che di uno dei partecipanti alla caccia all’uomo senza esclusione di colpi tra i vari membri della famiglia Le Domas.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO