Filippo Beatrice si è spento stamattina a Napoli

filippobeatricesièspentostamattinaanapoli_gerardinadimassa_21secolonews
Morto il pm Filippo Beatrice

Filippo Beatrice, procuratore aggiunto della Repubblica di Napoli, pm del pool Mani pulite, è morto a 59 anni appena e lascia la moglie Ida Frongillo con due figli.

Il magistrato Beatrice si è spento stamattina in ospedale, a causa di un male incurabile, che dopo anni di sofferenze non gli ha lasciato scampo. Magistrato impeccabile, stimato ed apprezzato, si è impegnato per anni nella lotta al crimine organizzato. Attualmente dirigeva il pool della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, che si occupa dei clan cittadini.

Un forte impegno portato avanti con assoluta professionalità, fino a quando la malattia gli ha permesso di lavorare, senza mai perdere la passione per il proprio lavoro, il rispetto per gli altri e in particolar modo quel sorriso carico di umanità, che rimarrà impresso nei cuori di tutti.

Il suo nome, è associato all’inchiesta “Calciopoli”, di cui si occupò insieme al collega Giuseppe  Narducci. L’inchiesta, gli diede notorietà, a livello nazionale, soprattutto per gli effetti che essa ebbe sullo sport, per gli aspetti concatenati che ne scaturirono.

“A nome mio personale e della Città di Napoli esprimo il più profondo cordoglio per la morte di Filippo Beatrice, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. Filippo è stato uno dei più grandi magistrati della nostra città, di elevatissima professionalità, con un’abnegazione fuori dal comune al lavoro che amava tanto, uomo di grandissimo equilibrio e di profonda umanità e sensibilità. Ho avuto l’onore nella mia vita di magistrato di lavorare al suo fianco e di essergli amico. La morte di Filippo Beatrice lascia un vuoto enorme nella giustizia napoletana e non solo. Ad Ida, a tutta la sua famiglia, il mio abbraccio con tutto il cuore. Ho disposto, considerata l’immensa statura umana e professionale del dottor Beatrice, la presenza alle esequie del Gonfalone della Città di Napoli.“ È il messaggio di cordoglio del primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris.

Cordoglio espresso anche dall’ex Presidente del Senato, Pietro Grasso, che operò con Beatrice, quando dirigeva la Direzione Antimafia. Grasso ha sottolineato le doti professionali e la disponibilità con i colleghi che caratterizzavano Filippo Beatrice.

I conoscenti lo descrivono come un magistrato estremamente equilibrato, una persona estremamente professionale e dotata di una profonda umanità.

I funerali si svolgeranno domani, alle ore 10,30 nella parrocchia di Santa Maria di Costantinopoli di Cappella Cangiani, a Napoli.

 

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO