4shared
20.2 C
Napoli
sabato, 8 Maggio 2021

Fedez al concerto del Primo Maggio, scatta la polemica

L’artista Fedez al concerto per la festa dei lavoratori e la discussione per i lavoratori dello spettacolo.

Da non perdere

Fedez al concerto del Primo Maggio, dove c’è stata un’altra parte di cui pochi hanno discusso e riguarda secondo il rapper italiano i pochi sforzi fatti dalla politica per i lavoratori dello spettacolo.
Riccardo Nencini, si rivolge a Fedez dopo la querele con la Rai, è il Presidente della commissione Cultura e istruzione

 “Sono stato esortato ad adeguarmi a un sistema”, è con queste parole che il cantante Fedez ha aperto un caso all’interno della Rai, una vicenda che è diventata anche politica. Fedez, durante un momento del concerto del Primo maggio ha preso posizione in favore del Ddl Zan e ha stigmatizzato alcuni commenti fatti da esponenti dell’area leghista.

Un discorso che ad alcuni non è piaciuto e a quanto pare nemmeno i vertici Rai. Così è nata la disquisizione che poi è terminata e culminata con la pubblicazione di Fedez dell’audio registrato di una telefonata durante la quale alcuni dirigenti della Rai lo esortano ad evitare le polemiche. Fedez ha pubblicato la telefonata sui social dopo che la Rai aveva diffuso un comunicato sostenendo di non aver mai tentato di operare forme di censura.

“Adoro e difendo la libertà di pensare, di scrivere, di parlare, di amare ognuno può amare chi vuole, come vuole, quanto vuole. E chi discrimina o aggredisce va punito, come previsto dalla legge” –  Matteo Salvini.

Non si sa comunque se tutta la vicenda sia un gesto politico, una strategia di marketing o solo la voce di un artista, la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Anche perchè dei lavoratori dello spettacolo ultimamente se ne era parlato parecchio e il culmine è stato proprio il concerto del Primo Maggio.

La pandemia ha fatto scendere gli incassi, i teatri, i cinema, gli artisti tutti ne hanno risentito e durante la festa dei lavoratori non c’è stato proprio nulla da festeggiare se non la ripresa del lavoro che chi sa quanto ci metterà per tornare in pista dopo la discesa.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli