Fantasmi e mostri in casa per Halloween

Halloween

Ebbene sì, anche quest’anno è arrivato Halloween e, pur non appartenendoci culturalmente né come festività né come tradizione, sembra che oggi sia un giorno da prendere quasi sul serio, soprattutto se in casa ci sono dei cuccioli di uomo perché, in tal caso, le  decorazioni sono quasi d’obbligo. Basterà quindi organizzarsi per far girare in casa fantasmi e mostri vari in questo giorno molto particolare.

Immancabile, naturalmente, Jack ‘O Lantern, la tipica zucca vuota dal volto maligno che illumina dall’alto di una mensola un angolo di casa. Può essere infatti abbastanza grande da accendere nel suo interno delle candele e diffondere una luminosità vibrante. Tante zucchette però, forse anche carine, si trovano in ceramica, di piccole dimensioni e che o vengono accese oppure solo utilizzate come decorazione sui mobili sparse qua e là per la casa.

Piccoli fantasmi
Piccoli fantasmi

Se la festa è nei propri ambienti domestici allora è bene muoversi nel verso giusto con un tocco di fai da te che ai tempi d’oggi, non guasta mai. Le ragnatele sono tra le decorazioni maggiormente utilizzate perché facili da realizzare anche poche ore prima dall’inizio della festa. Basterà infatti, armarsi di lana colorata o bianca per tessere la tela da appendere nei vari ambienti. I fantasmi poi sono realizzabili ancora in meno tempo e con del matriale più che facile da reperire: un palloncino coperto da un fazzoletto bianco su cui viene dipinto il viso terrificante di uno spirito.

Per i meno amanti dei lavori manuali riceveranno il giusto aiuto in qualunque merceria dove potranno rifornirsi di ogni tipo di decorazione, mostri e ninnoli vari: vampiri, fantasmi, ragni, scheletri, zombie e festoni. Tutto riuscirà a portare in casa quel senso di paura che tanti bimbi amano.

Il consiglio, soprattutto se gli invitati sono d’età ancora piccola, è quello di trovare sì mostri e addobbi spaventosi, ma bisogna loro ricordare che comunque si tratta di una festa e quindi abbondiamo anche di fantasmi più simpatici e sorridenti, tipo Casper.

A chi è convinto e chi meno, a chi ha fatto propria questa festa e chi, invece, storce il naso, il nostro augurio è questo: buon Halloween da paura, ma col sorriso sulle labbra per stemperare le ansie, lo stress e i musi lunghi almeno per un giorno.

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories