Facebook: “garantire l’autenticità dei contenuti” Facebook ha deciso di intraprendere una serie di controlli su alcuni profili molto seguiti, con l’obiettivo di garantire l’autenticità dei contenuti per gli utenti.

Facebook

Facebook, all’interno di una nota, ha comunicato la sua decisione di iniziare ad attuare processi di verifica su alcuni profili tra quelli più seguiti degli Stati Uniti con l’obiettivo di garantire l’autenticità dei contenuti.
Il protocollo dei controlli di verifica dell’identità delle persone inizierà proprio da quegli account che non rappresentano persone reali, ma che producono post virali.

“Vogliamo che le persone si sentano sicure di capire chi c’è dietro i contenuti che stanno vedendo su Facebook e questo è particolarmente importante quando si tratta di contenuti che raggiungono molte persone”, affermano gli analisti di Facebook.

La piattaforma social chiederà concretamente una verifica dell’identità dei suoi utenti, passaggio che qualora venisse rifiutato, o dovesse dare esito negativo, permetterebbe una rimodulazione nella distribuzione dei post diventati virali. Il processo di verifica imposto da Facebook riguarderà anche le pagine, massima privacy garantita agli amministratori, la loro identità sarà preservata, secondo quanto affermano da Facebook Inc.

“Vogliamo garantire che i contenuti che vedi su Facebook siano autentici e provengano da persone reali, non da robot o da altri utenti che cercano di nascondere la loro identità. Nel 2018, abbiamo iniziato a verificare l’identità delle persone che gestiscono le pagine con un vasto pubblico e ora stiamo estendendo la verifica dell’identità ad alcuni profili diventati virali negli Stati Uniti”, affermano i product manager del colosso di Menlo Park, Anita Josep e Michele Paselli, attraverso le pagine del blog ufficiale di Facebook.

“In questo momento molte piccole imprese nel commercio stanno lottando per sopravvivere e, se alcune sono costrette a chiudere, altre stanno cercando di trasferire le loro attività online. Il nostro obiettivo è far sì che lo shopping sia possibile sempre e consentire a chiunque, che sia un piccolo imprenditore o un marchio globale, di utilizzare le nostre app per connettersi con i clienti. Ecco perché lanciamo Facebook Shops e investiamo in funzionalità nelle nostre app che ispirano le persone a fare acquisti e a rendere più facili gli acquisti e le vendite online”, così continua la nota, annunciando la nascita di Facebook Shops, un digital market che sarà accessibile da tutti tramite i social e che permetterà un’estensione del mercato online. Un’altra novità per il social amato da milioni di utenti.

Print Friendly, PDF & Email

Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

more recommended stories