24.3 C
Napoli
venerdì, 27 Maggio 2022

FaceApp, l’applicazione torna di moda dopo il lockdown

Da non perdere

Con l’estate alle porte, non può mancare il lancio di nuovi tormentoni social. Negli ultimi anni, grazie ad applicazioni come Snapchat, Instagram e FaceApp, è diventa una vera e propria routine utilizzare filtri nelle proprie foto, per abbellirle o modificarle.

Nelle ultime settimane, sotto l’occhio del ciclone c’è proprio FaceApp, applicazione creata dalla società russa Wireless Lab.

Dopo un periodo di abbandono da parte di molti utenti, l’applicazione è tornata nuovamente di moda grazie all’inserimento di nuovi filtri disponibili sulla piattaforma.

Disponibile su iOS ed Android dal 2017, l’app permette di trasformare il proprio volto, cambiando espressione, facendolo sembrare più giovane e così via.

Dopo aver utilizzato in massa il filtro che invecchia il volto, le persone hanno iniziato ad utilizzarne uno nuovo, diventato in pochi giorni famosissimo. La nuova moda, consiste nell’utilizzare la piattaforma per creare il proprio alter-ego. In parole semplici, scattando una foto al proprio volto è possibile cambiare genere, passando da donna ad uomo e viceversa.

L’ultima trovata di Wireless Lab è diventata virale, spopolando anche tra i vip. Personaggi come Chiara Ferragni e Angelina Jolie hanno reso pubbliche le loro trasformazioni. In questo modo, molti utenti hanno iniziato a scaricare l’applicazione per conoscere la propria versione di se stessi nel sesso opposto.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli