Esteri, Mohammed nome più scelto in Germania

Nel 2018, il nome Mohammed è diventato il più gettonato tra le varie regioni dello stato federale. A Brema è terzo tra i bambini di sesso maschile. Segno del cambiamento della stessa Europa sempre più multietnica.

Quando pensiamo alla Germania ormai dobbiamo dimenticare quello stereotipo biondo, occhi azzurri di nome Hans Müller oppure Otto Mann.

Se per il 2017 i nomi come Paul e Marie sono stati quelli maggiormente scelti dalle coppie tedesche, per quest’anno si è avvertita una variazione orientalizzante per la scelta onomastica dei nascituri.

Secondo lo Gesellschaft für deutsche Sprache, ente di statistica nazionale tedesco, dei 22.177 bambini nati a Berlino nel 2018, 280 sono quelli che portano il nome del Profeta della religione Islamica.

Proprio Berlino si è classificata come prima città tedesca per bambini con il nome Mohammed. Nella speciale classifica, Brema si è classificata terza in questa speciale classifica.

Tale dati forniti dall’ente sono anche testimonianza della maggior proliferazione tra le famiglie musulmane rispetto a quelle cristiane o di altre confessioni.

Su questo fattore, la religione incide e non poco, in quanto l’osservanza prevede tra i precetti, -pilastri- l’accrescimento della comunità -Umma-.

Inoltre c’è da segnalare, come il nome non detenga uniformità ortografica. Segno anche della stessa distribuzione sociale delle famiglie soprattutto islamiche e le varie etnie annesse presenti nello stato tedesco.

Oltre al fenomeno spirituale, in molti hanno attribuito anche al successo del nome i meriti sportivi e numerosi followers d’origine magrebina o islamica del campione egiziano in forza al Liverpool, Mohammed Salah.

Elemento certo vige nel cambiamento del vecchio continente dinanzi a nuove culture.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO