10.6 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

Esplosione ai Quartieri spagnoli, morta una donna

Una violenta esplosione si è verificata stamattina in Via Don Minzoni, ai Quartieri spagnoli, al civico 6. Una donna è morta, mentre i suoi due figli sono in gravi condizioni a causa della violenta deflagrazione. Diverse sono le testimonianze degli abitanti della zona; l'edificio è stato evacuato e sono in corso verifiche per accertarne la stabilità

Da non perdere

Quartieri spagnoli, Napoli – Mentre un ufficiale giudiziario era intento a notificare uno sfratto, questa mattina, è esplosa una bombola del gas, o presumibilmente una caldaia, in un appartamento al civico 6 di Via Don Minzoni. Nella violenta esplosione è morta una donna di 52 anni, e i suoi figli, rispettivamente di 37 e 34 anni, sono in gravi condizioni.

Gli inquirenti indagano per fare chiarezza sulla reale dinamica dell’accaduto; secondo una prima ricostruzione dei fatti, basata soprattutto sulle testimonianze di residenti, il figlio della donna deceduta a causa della deflagrazione, che è uno dei feriti più gravi, da tempo minacciava di dare fuoco all’appartamento nel caso fosse stato eseguito lo sgombero.

Stamani lo ha fatto di nuovo davanti all’ufficiale giudiziario che intorno alle 11,30 ha tranquillizzato la famiglia e ha deciso di aspettare ancora prima di dare corso al provvedimento e si è allontanato. Dopo poco, l’esplosione, molto violenta, che ha visto coinvolta la donna, la quale abitava con i propri figli al terzo piano dell’edificio, poco distante dall’Ospedale Pellegrini. L’appartamento non registra danni esterni, mentre all’interno è ovviamente distrutto. La zona in cui l’edificio è ubicato, presenta dei vicoli particolarmente stretti, infatti il personale del 118, allertato per l’esplosione, non ha potuto raggiungere facilmente l’abitazione. Così uomini della pattuglia dei Nibbio della polizia sono intervenuti e hanno raggiunto il nosocomio, preso una barella e soccorso a piedi i feriti.

Diverse le testimonianze delle persone presenti in zona e degli abitanti Via Don Minzoni, alcuni dei quali rivelano di aver sentito un forte odore di alcool propagarsi in zona, prima dell’esplosione.

Sono in corso indagini per verificare la stabilità dell’edificio che per precauzione è stato evacuato. È giunto anche il vice sindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, che sta coordinando le prime verifiche e i primi piani di intervento. Il primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris, ha annullato tutti gli impegni che lo avrebbero visto a Padova per la partecipazione ad un convegno. De Magistris ha voluto seguire dai suoi uffici l’evolversi della situazione delle nove famiglie sgomberate e lo stato di salute dei feriti.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli