10.7 C
Napoli
martedì, 31 Gennaio 2023

Esperimento ibrido uomo-pecora in California

Il principale obiettivo di tale esperimento, risulta essere il fatto di ottenere organi da far crescere negli animali ed in seguito trapiantarli nell’uomo

Da non perdere

Negli Stati Uniti, precisamente in California, un team di ricercatori ha eseguito un esperimento di laboratorio, sviluppando un embrione ibrido uomo-pecora.

La dichiarazione ufficiale di tale esperimento è stata data dal gruppo di ricercatori al meeting della American Association for the Advancement of Science di Austin, in Texas.

Il principale obiettivo di tale esperimento, risulta essere il fatto di ottenere organi da far crescere negli animali. Questo per trapiantarli nell’uomo, in modo da evitare problemi per quanto concerne il rigetto.

Bruno Dallapiccola, direttore scientifico del Bambino Gesù di Roma, sull’esperimento si è espresso, spiegando che questi ricercatori, hanno inserito una cellula riprogrammata umana in un embrione di una pecora; e dopo 28 giorni, essi hanno interrotto tale modello, costituito principalmente da cellule della pecora e da una sola cellula umana.

Si ricordi che questo esperimento non risulta essere il primo che viene eseguito. Infatti, in passato, molti ricercatori avevano sviluppato un ibrido con cellule umane e quelle dei maiali.

Tuttavia, oggi è stata scelta la pecora, perché rispetto al maiale, la pecora risulta avere organi di dimensioni più simili a quelle umane.

Quest’analisi risulta essere ancora nella fase iniziale, e presenta problemi non solo etici, condivisi dagli stessi ricercatori.

Infatti, sempre Bruno Dallapiccola ha spiegato che tutto ciò può comportare un forte rischio di infezioni presenti negli animali, che potrebbero poi essere trasmesse all’uomo.

Ovviamente, non esiste alcuna possibilità che nasca un individuo con metà sembianze da pecora e l’altra metà con sembianze da uomo. È doveroso sottolineare che questi esperimenti svolti, sono ancora in fase di sperimentazione, e in tal caso aiuteranno le ricerche future, facendo passi sempre più in avanti.

Oggi, coloro che hanno bisogno di un trapianto devono solo esclusivamente percorrere la strada della donazione, come ha sottolineato lo stesso direttore scientifico del Bambino Gesù di Roma.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli