4shared
8.4 C
Napoli
martedì, 25 Gennaio 2022

Esce il nuovo libro di Elena Ferrante

Da non perdere

Viviana Calabria
Collaboratore XXI Secolo. Laureata in Editoria e pubblicistica, frequenta la magistrale in Editoria e scrittura all'Università Sapienza di Roma. Ha una passione smisurata per i libri. Lavora come editor freelance e sogna di aprire una casa editrice. Ha un blog di recensioni e anteprime. È socia fondatrice della libreria "iocisto" di Napoli e si occupa dei contatti con gli editori.

Chi non ha sentito parlare della scrittrice Elena Ferrante, pseudonimo dell’autrice, (o autore?), di libri come L’amore molesto, portato al cinema da Mario Martone, e I giorni dell’abbandono, portato sugli schermi da Roberto Faenza, con la recitazione di Margherita Buy e Luca Zingaretti.

arton60703
Primi tre libri della saga

Domani, 29 ottobre, uscirà per E/O Storia della bambina perduta, quarto e ultimo volume della saga L’amica geniale, iniziata nel 2011 e seguita nel 2012 da Storia del nuovo cognome e nel 2013 da Storia di chi fugge e di chi resta.

I romanzi sono ambientati nei vicoli di Napoli. È la storia di due amiche che si aiutano e si scontrano continuamente. Attraverso i volumi viene ripercorsa tutta la vita di queste due donne, dall’infanzia alla vecchiaia, mostrando gioie e debolezze, violenze e rivincite in una Napoli piena di contraddizioni.

 

Le due protagoniste Lina (o Lila) ed Elena (o Lenù) sono ormai adulte, con alle spalle delle vite piene di avvenimenti, scoperte, cadute e “rinascite”. Ambedue hanno lottato per uscire dal rione natale, una prigione di conformismo, violenze e legami difficili da spezzare. Elena è diventata una scrittrice affermata, ha lasciato Napoli, si è sposata e poi separata, ha avuto due figlie e ora torna a Napoli per inseguire un amore giovanile che si è di nuovo materializzato nella sua nuova vita. Lila è rimasta a Napoli, più invischiata nei rapporti familiari e camorristici, ma si è inventata una sorprendente carriera di imprenditrice informatica ed esercita più che mai il suo affascinante e carismatico ruolo di leader nascosta ma reale del rione (cosa che la porterà tra l’altro allo scontro con i potenti fratelli Solara).

La Ferrante è diventata una delle scrittrici più famose, sia in Italia sia all’Estero. C’è chi sostiene che la sua fortuna sia dovuta prettamente a71X2tid4fALl suo anonimato, che dura da circa vent’anni e che viene visto anche con sospetto. Di lei si sa solo che è napoletana, ma si è presto trasferita all’estero.

Il fenomeno Ferrante non si risparmia critiche, soprattutto italiane, e elogi americani, come quelli del giornale New Yorker.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli