martedì 16 Aprile, 2024
21.5 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Esami di maturità 2023: materie e date

Esami di maturità 2023: sono state ufficializzate le materie oggetto della seconda prova scritta.

Latino al liceo classico, matematica al liceo scientifico, economia aziendale per gli Istituti tecnici del settore economico indirizzo “Amministrazione, finanza e marketing”, progettazione, costruzioni e impianti per l’indirizzo “Costruzioni, ambiente e territorio”; sono alcune delle materie scelte per la seconda prova della maturità, in base al decreto  firmato dal ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara.

Quest’anno la maturità dovrebbe seguire un percorso che si avvicina alla normalità, dopo le restrizioni dovute al Covid-19 e le conseguenti modifiche introdotte negli anni precedenti.

Il nuovo decreto legislativo 62/2017 ha stabilito che gli esami di maturità 2023, sarà caratterizzato da: 

  • Prova scritta di italiano, uguale per tutti gli indirizzi di studio, che si svolgerà dalle ore 8.30 di mercoledì 21 giugno 2023;
  • Seconda prova scritta (le cui materie sono state rese note ieri) che si baserà sulle materie caratterizzanti per i diversi indirizzo di studio.  Una novità introdotta quest’anno, riguarda le tematiche scelte per tale prova, che non avrà come oggetto specifiche discipline ma le competenze in uscita e i nuclei tematici fondamentali di indirizzo alle stesse correlati;
  • Colloquio finale che ha lo scopo di attestare la reale preparazione dello studente, nel corso dei cinque anni di studio e dal punto di vista culturale ma anche educativo.
  • È prevista inoltre, una terza prova scritta solo per alcuni indirizzi di studio (sezioni EsaBac, EsaBac techno, sezioni con opzione internazionale, scuole della Regione autonoma Valle d’Aosta, della Provincia autonoma di Bolzano e scuole con lingua d’insegnamento slovena e bilingui sloveno/italiano del Friuli-Venezia Giulia).

Esami di maturità 2023: date e novità

Per quanto riguarda le date d’esame, sono le seguenti:

  • La prima prova scritta si svolgerà dalle ore 8.30 nella giornata di mercoledì 21 giugno 2023.
  • La seconda prova scritta degli esami di maturità 2023, si svolgerà dalle ore 8.30 nella giornata di giovedì 22 giugno 2023.
  • La prova orale sarà predisposta dalle singole scuole dopo l’estrazione della lettera estratta dalla commissione.

Le commissioni saranno formate da un presidente esterno, tre membri interni alla scuola e tre membri esterni alla struttura.

Inoltre, per garantire una valutazione più omogenea, il Miur ha definito delle griglie di valutazione che i commissari dovranno usare in sede di correzione degli scritti.

Un ritorno al passato già annunciato dal Ministro Valditara, il quale nei mesi scorsi aveva già annunciato dei cambiamenti.

Il ministro ha infatti ricordato che la legge che regola l’esame è quella del 2017 ed è quella attualmente in vigore che deve esser “adottata” di nuovo, dopo tre anni di pandemia.

Sicuramente le reazioni degli studenti che si avviano verso l’esame di maturità non tarderanno ad arrivare.

Ma come si suol dire: “Il dado è tratto”, e in una realtà sociale dove sono state aboliti tutti i dispositivi di sicurezza vigenti per combattere il Covid (talvolta considerato debellato) non poteva essere altrimenti anche nel comparto scolastico.