27.8 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

Enzo Decaro, il successo grazie alla Smorfia e il lavoro di attore

Compie 63 anni l’attore napoletano, portato al successo grazie ad un famoso trio comico degli anni 70

Da non perdere

Enzo Decaro, attore, sceneggiatore e cabarettista italiano, nasce il 24 marzo 1958 nella cittadina di Portici.

Il successo di questo noto personaggio della comicità napoletana riceva la sua consacrazione in un progetto architettato negli anni 70 con altri personaggi importanti del contesto: parliamo del grande Massimo Troisi e dell artista comico Lello Arena.

Questo esilarante trio prese il nome de “La Smorfia, anche se prima di questo nome erano stati decisi altri, e insieme inaugurarono un nuovo tipo di teatro: con caratteristiche del cabaret e della farsa napoletana. 

Agli inizi erano solo tre individui uniti dalla passione per il teatro, che non potevano permettersi nemmeno di comprare dei vestiti eleganti per le loro esibizioni amatoriali, ma con il passare del tempo questo cambiò.

Il gruppo venne notato da Enzo Trapani e da Giancarlo Magalli, e vennero invitati ad esibirsi in un programma chiamato “no stop”.
Successivamente anche in “Luna Park“, il programma condotto da Pippo Baudo. 

Una delle forze della Smorfia è il fatto che si sono trovate insieme tre persone molto diverse, ma con una profonda unità nelle radici. Accomunate da un grande amore per la nostra città e il sud del mondo in generale, e la voglia di imporlo al mondo non con orgoglio tronfio ma con sobria consapevolezza” 

Il trio vide la sua fine dopo lo spettacolo teatrale “ Così è (se vi piace)”,  il trio si sciolse definitivamente a causa, stando alle parole di Troisi, di divergenze artistiche tra lui e Decaro.

La carriera dopo La Smorfia 

Enzo Decaro, con ormai un grosso bagaglio artistico alle spalle, inizia la sua carriera come attore televisivo e teatrale che come regista. Nel 1981 debuttò al cinema nelle vesti di attore, ma a anche di sceneggiatore, musicista e regista, con il film “ Prima che sia troppo presto”.

Successivamente non si sentì molto parlare di lui, per diversi anni, ma poi grazie al grande successo della fiction “ una donna per amico” del 1998, il successo lo riportò alla ribalta nazionale.

Proseguì interpretando altre fiction di successo, tra le quali La Provinciale, Orgoglio, Lo zio d’America, Padri, Il cardinale, Noi, Madre Teresa, Provaci ancora prof! , Era mio fratello, La terza verità , L’ultimo rigore 1 e 2, Una madre e Una donna per amico 1 e 2.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli