4shared
28.6 C
Napoli
venerdì, 30 Luglio 2021

Emerson Palmieri, la nuova firma per la corsia mancina del Napoli

Con Mario Rui al passo d'addio e Ghoulam fermo ancora ai box, la società azzurra punta il terzino italiano in forza al Chelsea; il calciatore gradirebbe la destinazione azzurra

Da non perdere

Finalmente l’attesa è terminata, la sabbia è precipitata nel versante opposto della clessidra, i tifosi hanno aspettato a lungo questo momento. In un’intervista interminabile, è stato presentato l’agognato Luciano Spalletti, il nuovo tecnico del Napoli. Indole bislacca, smisuratamente riflessivo, dall’argot piuttosto pungente, le sue pause sono generate dal timore di pronunciare parole errate in contesti spinosi. Malgrado le dichiarazioni rilasciate, avvolte da una tersa patina di mistero, l’allenatore piacentino ha espresso chiaramente il proprio desiderio di mercato, per completare una rosa già fortemente competitiva: Emerson Palmieri.

La situazione della corsia mancina, infatti, è alquanto scabrosa. Dopo una rottura al crociato del ginocchio, Faouzi Ghoulam è ancora fermo ai box ed è nel pieno del suo piano di recupero. Mario Rui, invece, è stato accompagnato alla porta, le valigie sono già pronte ed è ormai al passo d’addio, con il Galatasaray e il Trabzonspor interessati al portoghese. Nel mirino del club azzurro, dunque, c’è il terzino del Chelsea e della Nazionale italiana. Nonostante i traguardi stagionali raggiunti con il club inglese, il minutaggio del giocatore è stato insufficiente rispetto alle proprie aspettative; giocare maggiormente in un’altra squadra è il suo desiderio.

Emerson Palmieri: il candidato principale per la corsia mancina

Numerosi sono i nomi presenti sulla lunga lista di Giuntoli, ma l’obiettivo numero uno resta Emerson Palmieri. Si presagisce un’estate bollente per il Napoli, sarà l’estate del restyling sulla fascia sinistra. Luciano Spalletti ha avuto recentemente contatti con il calciatore, l’operazione di mercato, però, si preannuncia piuttosto lunga e complessa. Nonostante la telefonata tra i due, desiderosi di tornare a lavorere insieme, la trattativa decollerà soltanto al termine dell’Europeo, quando saranno sbrigliati alcuni nodi eccessivamente ingarbugliati.

La valutazione del giocatore si aggira intorno ai 20 milioni di euro, più eventuali bonus, i quali possono arrivare anche a 5. Cifra ritenuta esosa da parte del Napoli; nei giorni seguenti è in programma un incontro tra le due parti per tentare di trovare una strategia differente ed accontentare il Chelsea. L’ingaggio di Emerson, inoltre, potrebbe rappresentare un ulteriore intralcio. De Laurentiis, però, tenterà di condurre il calciatore all’ombra del Vesuvio per soddisfare il nuovo tecnico della squadra e rendere ancora più competitiva la rosa azzurra. Lavori in corsa, dunque, in casa Napoli, alla ricerca del sogno Champions perduto.

Il Napoli punta il timone dritto su Emerson: terzino ideale per Spalletti?

Rotti già da tempo gli indugi, il Napoli segue Emerson da tempo ormai, l’approdo di Spalletti non ha fatto altro che ingigantire la bramosia del club. Il calciatore, infatti, simboleggia il terzino ideale, la pedina perfetta da inserire sulla corsia mancina dello scacchiere tattico dell’allenatore piacentino. È un giocatore di grande corsa e tecnica, eccellente nell’esecuzione dei cross, preciso nel servire i compagni al momento e al posto giusto.

Le sue caratteristiche tecniche sono spaventose, non manca neppure la fisicità. Abile negli spazi intasati ed esperto di dribblare i propri avversari come birilli. Per le sue cavalcate repentine e per la sua velocità straripante, può essere anche utilizzato come esterno di centrocampo a 4. Può giocare come tornante in un centrocampo composto da 5 giocatori; è stato impiegato spesso anche come esterno offensivo. La sua duttilità non ha confini, tale calciatore sarebbe ideale per il nuovo Napoli di Luciano Spalletti.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli