16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

Elezioni presidenziali Usa 2000: il caso Bush vs Gore

Il caso Delle elezioni presidenziali USA scatena polemiche nel paese, l’elezione del presidente viene messo in dubbio fino all’ultimo

Da non perdere

Il caso delle elezioni presidenziali Usa arriva finalmente a conclusione, Al gore certifica che George W. Bush è il nuovo presidente degli Stati Uniti. 

Il caso Al Gore vs Bush è stato un momento critico delle elezioni presidenziali del 2000, che ha messo in dubbio e ha creato scompiglio nel paese.

Sistema di elezione Usa 

Prima di tutto è necessario chiarire il sistema di elezione americano, per capire poi il caso Al Gore vs Bush.

Negli USA le elezioni del Presidente si svolgono su base statale: ogni Stato è rappresentato da un numero di quelli che vengono chiamati “ Grandi elettori, pari al numero di Senatori e Rappresentanti dello Stato, scelti in proporzione al numero della popolazione di tale stato in esame.  

I grandi elettori hanno libertà di voto, ma per prassi,  tutti i grandi elettori votano per il candidato che ha ottenuto la maggioranza dei voti nel proprio Stato.
Il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei grandi elettori, ossia 270, diventa Presidente.

Il caso Al Gore vs Bush

Le elezioni presidenziali si svolsero il 7 novembre del 2000, in tale occasione i due sfidanti erano l’ex vicepresidente Al Gore, e il rappresentate del partito repubblicano George W. Bush.

All’epoca il numero di voti necessari dei grandi elettori erano di 269.

Il giorno dopo, l’8 novembre, al conteggio finale, il rapporto della divisione elettorale in Florida, affermava che Bush aveva un margine di vittoria di 1784 voti, che equivalevano allo 0,5 % .

Ora, secondo lo statuto della Florida, in tale situazione è previsto un riconteggio automatico dei voti, data la minima maggioranza.
Terminato il riconteggio in tutte le contee tranne una, tale margine si era ulteriormente assottigliato, fino a raggiungere 327 voti.

Sempre secondo lo statuto della Florida, in tale situazione è possibile richiedere un riconteggio manuale dei voti, cosa che l’ex vicepresidente Al Gore richiese per quattro casi della Florida: Volusia, Palm Beach, Broward e Miami- Dade.

Secondo le leggi previste, tutte le contee dovevano dichiarare i loro risultati al segretario di stato della Florida entro sette giorni dalle elezioni. Accadde che molti credettero di non poter rispettare tale scadenza è l’ultimo giorno a disposizione, il 14 novembre, la corte della Florida dichiarò obbligatorio aver effettuato il riconteggio per la data prevista,  ma permisero in contemporanea di emendare i risultati di altre contee in una data successiva.
La questione divenne un vero caso mediatico e non solo, la disputa venne portata davanti alla corte l’11 dicembre, dagli avvocati di entrambi: per Bush dall’avvocato Theodore B. Olson e per Gore da David Boies. Data l’importanza della situazione, la Corte Suprema espresse il verdetto finale 16 ore dopo.

La vittoria certificata di Bush 

La corte suprema dichiara la vittoria di George W. Bush, e rigetta l’ennesimo tentativo di Al Gore di un riconteggio.

“In nome dell’unità nazionale e della forza della nostra democrazia, riconosco la mia sconfitta…Non ho condiviso la decisione della Corte Suprema, ma accetto la sconfitta. Ora dobbiamo lavorare tutti insieme per il bene del Paese!” – affermava il vicepresidente uscente.

La fine della disputa non spense le polemiche in tutto il paese, la sentenza della corte suprema fece emergere la spaccatura politica già in atto nel paese, creando un clima di sfiducia nei confronti di un organizzo  a cui il popolo americano si affidava enormemente.

Non conosceremo mai con certezza l’identità del vincitore delle elezioni presidenziali di quest’anno. L’identità di chi ha perso è però chiarissima: ha perso la fiducia della nazione nella magistratura, come imparziale guardiano della legge” – questo ciò che scriveva uno dei giudici della minoranza progressista della corte.

Il 5 gennaio 2001 George W. Bush è il presidente degli Stati Uniti D’America.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli