28.4 C
Napoli
venerdì, 27 Maggio 2022

Educazione ambientale: insegnata dal 2016

Da non perdere

Carmela Nappo
Collaboratore XXI Secolo.

Dal 2016, educazione ambientale, sarà la nuova materia scolastica. La notizia è stata accolta con molto favore da tutti coloro che amano l’ambiente, e che si battono da anni perché questo venga messo maggiormente al centro delle decisioni politiche.

educazione_ambientale_21secolo_Carmela Nappo
eduacazione ambientale

La scelta di rendere questa materia obbligatoria, è forse, il segnale che si comincia a comprendere che riforma della scuola non significa solo ridistribuzione del denaro e far tornare i conti, ma anche rapportarsi con il mondo che ci circonda e con la società, che inevitabilmente si trasforma e ha bisogno di cose diverse che in passato.
Educazione ambientale, verrà insegnata a tutti i livelli della scuola dell’obbligo, toccando vari argomenti a seconda dei vari livelli di difficoltà.
Anche se a dirla tutta, sembra esserci ancora un po’ di timidezza, circa la presentazione di questa materia (come se questo paese se lo potesse permettere, considerando tutti i problemi ambientali che ha). Infatti, almeno all’inizio verrà inclusa in altri insegnamenti già presenti, come geografia, arte e scienze, ma il suo scopo sarà ben chiaro si da subito, ovvero: avvicinare le nuove generazioni all’ambiente in tutte le sue forme, compresa quella artistica.

Non mancherà, certamente, la trattazione del riciclo e smaltimento dei rifiuti, e altri argomenti come biodiversità, eco-sostenibilità, tutela del mare e del territorio e alimentazione sostenibile, quest’ultimo tema è anche al centro di EXPO 2015.

Inoltre, proprio nell’ottica di una maggiore aderenza alle esigenze delle nuove generazioni, questa materia verrà rapportata con le nuove tecnologie, e si studierà il rapporto e l’interazione tra ambiente e tecnologia. Scelta, questa, che sembra essenziale per fare di questa materia un qualcosa di, davvero, nuovo e utile per gli anni avvenire.
La proposta di legge, che chiedeva l’introduzione della materia educazione ambientale, venne presentata al Senato dall’allora senatrice Anna Maria Carloni; e proprio nei prossimi giorni le linee guida di tale insegnamento verranno, consegnate al Miur, al quale sarà data l’ultima parole, e speriamo che quest’ultima parola sia un sì, forte e chiaro.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli