lunedì 15 Aprile, 2024
17.4 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Eclissi lunare: l’evento del 3 marzo 2007

Una Eclissi lunare totale visibile dall’Italiasi verificò nella notte fra il 3 e il 4 marzo 2007.

Cosa si è visto?

Il disco della Luna pienamente illuminato (Luna Piena) che progressivamente si oscura a causa dall’ombra della Terra, che si è vanuta a trovare esattamente allineata fra la Luna e il Sole.

Nella fase centrale (attorno alla mezzanotte), la Luna quasi invisibile è apparsa di colore rosso!

Che cos’è un’eclissi?

L’eclissi è un evento astronomico che implica l’oscuramento parziale o totale di un corpo celeste a causa dell’interposizione di uno, o più corpi  tra esso e una fonte luminosa; in altre parole, esso si verifica quando tre o più corpi celesti sono allineati sullo stesso piano.

La parola “eclissi”, infatti, derica dal greco ἔκ (ek) e λϵiπϵιν (leipein) e che sta a significare “allontanarsi da”, “nascondersi”, “rendersi invisibile”.

Nel caso del sistema Sole-Terra-Luna, possono avvenire due tipi di eclissi: eclissi lunare ed eclissi solare.

In questo caso i piani fondamentali sono il piano dell’orbita lunare e quello dell’eclittica, ovvero l’orbita apparente che descrive il Sole dal punto di vista della Terra.

Eclissi Lunare

Le eclissi di Luna avvengono quando il cono d’ombra terreste investe in maniera “totale” o “parziale” il globo Lunare.

Questo tipo di fenomeno può avvenire solo quando la Luna ed il Sole si trovano in due punti diametralmente opposti rispetto alla Terra (fase di plenilunio), ossia quando la Luna si trova in vicinanza di uno dei nodi della sua orbita.

Un’eclissi totale di Luna ha durata massima di 1h e 40 min, ma durante questo periodo la Luna continua ad essere più o meno visibile (questo tempo di visibilità dipende dalla sua distanza dall’asse del cono d’ombra) assumendo una colorazione rossastra.

Ciò avviene poiché, per effetto dell’atmosfera terrestre, i raggi solari vengono in parte diffusi e in parte rifratti verso l’interno del cono d’ombra, e non completamente schermati.

Questo tipo di eclissi è visibile da tutte le località terrestri per le quali il nostro satellite si trova al di sopra dell’orizzonte, ed avviene circa 4-5 volte l’anno.

Dora Caccavale
Dora Caccavale
Nata a Napoli (classe 1992). Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Autrice del libro "Lettere di Mattia Preti a Don Antonio Ruffo Principe della Scaletta" AliRibelli Editore. Organizzatrice di mostre ed eventi artistici e culturali. La formazione rispecchia il suo amore per l'arte in tutte le sue forme. Oltre alla storia dell'arte ha infatti studiato, fin da bambina, danza e teatro. Attualmente scrive per la testata XXI Secolo.