25.5 C
Napoli
sabato, 30 Settembre 2023

Dubai Day: vince il cavallo napoletano

Da non perdere

Alla 59esima edizione del Premio Presidente della Repubblica GBI Racing, competizione per eccellenza del Dubai Day svoltasi all’Ippodromo romano di Capannelle, vince, vera e propria sorpresa, il cavallo sauro Refuse to Bobbin, appartenente alla scuderia napoletana Chimax di Massimo Torchia e montato dal cavaliere serbo Djorde Perovic.

La competizione si è chiusa con una sorpresa inaspettata anche se il fantino serbo, denominato il Dettori dei Balcani, a Roma era quotato al totalizzatore 58,5. Il bellissimo cavallo sauro di 4 anni, allenato da Attilio Giorgi ha gareggiato con maestria precedendo sul palo il favorito Biz the Nurse, vincitore nel 2013. La condotta di gara è stata perfetta e il fantino sembra abbia seguito alla lettera le raccomandazioni dell’allenatore, che come ha dichiarato su Cavallo Magazine  “è rimasto in pancia uscendo solo negli ultimi 400 metri finali”. Refuse to Bobbin sembra avere la vittoria nel pedigree in quanto anche la madre, Superbobina, una splendida cavalla irlandese, è stata un’ottima compagna di gara. Per la Chimax è stata una vittoria importante e notevole, la prima del Gruppo 1 insignita e condivisa dal cavallo, dal cavaliere, dall’allenatore e dalla scuderia.

Perovic
Perovic

Il cavaliere serbo di 33 anni, nato a Kragujevac, in realtà in principio non poteva neanche presenziare alla gara e la scuderia napoletana ha dovuto molto insistere per farlo partecipare alla competizione. Il fantino al termine del percorso, tagliando il traguardo ha festeggiato con il classico salto dalla sella. Il festeggiamento è stato anche molto sentito dall’allenatore romano, 42 anni, che ha dichiarato la sua soddisfazione specificando che in realtà Refuse to Bobbin è un cavallo un po’ pigro e per la gara avevano deciso di farlo correre senza i paraocchi. La sperimentazione è evidentemente andata a buon fine.

Quindi notevole successo di pubblico per il Dubai Day che per il suo decimo anno consecutivo ha registrato una copiosa partecipazione degli atleti e soprattutto delle realtà ippiche degli Emirati Arabi; a Roma si sono recati altresì personaggi famosi e personalità importanti intenzionate a presenziare l’evento e godersi lo spettacolo.

image_pdfimage_print
Articolo precedente
Prossimo articolo

Ultimi articoli