10.7 C
Napoli
martedì, 31 Gennaio 2023

Donna uccisa a Nuoro: arrestato ex marito poliziotto

Terminata la fuga dell'assassino di Romina: arrestato dai carabinieri di Nuoro, l'ex marito della donna ha quasi ucciso anche il suo rivale

Da non perdere

È stato ritrovato nella notte a Sassari, in stato confusionale, dai carabinieri del comando provinciale di Nuoro, Ettore Sini: il 49enne che nel pomeriggio di ieri 31 marzo ha ucciso l’ex moglie Romina Meloni nella casa a Nuoro in via Napoli, dove la donna viveva col nuovo compagno, era riuscito a fuggire dal luogo del delitto dopo che i vicini di casa avevano chiamato il 112, allertati dalle grida provenienti dall’abitazione e dal rumore degli spari.

Sini, agente di Polizia Penitenziaria al carcere di Badu ‘e Carros, intorno alle 16:45 di ieri, si è introdotto improvvisamente nell’appartamento della coppia, sfondando la porta con un calcio, e ha fatto fuoco sui due, uccidendo la donna e ferendo gravemente il compagno, Gabriele Fois. Ha sparato all’impazzata sull’ex moglie che, colpita alla nuca, probabilmente è morta nell’immediato. Diversi proiettili, almeno quattro, hanno raggiunto Fois alla testa e alle gambe.

Nonostante il tempestivo arrivo dei militari e del personale medico del 118, per Romina purtroppo era già troppo tardi; lotta tra la vita e la morte, invece, l’attuale compagno, ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Francesco di Nuoro.

I carabinieri del Nucleo investigativo provinciale, coordinati dal maggiore Michele Cappa, si sono messi sulle tracce del poliziotto armato che, nel frattempo, si era allontanato a bordo di una Panda rossa. Dopo cinque ore, però, è stato raggiunto ed arrestato a Sassari.

Un rapporto evidentemente tossico e travagliato quello tra Romina e il suo ex marito, anche se non esistono denunce da parte della donna, come verificato dal magistrato di turno. Tutto fa supporre che si tratti dell’ennesimo caso in cui alla vittima di stalker è mancato il coraggio di ribellarsi al suo aguzzino denunciando.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli