4shared
4.3 C
Napoli
martedì, 25 Gennaio 2022

Disastro aereo a Taiwan: almeno 32 morti

Da non perdere

Antonio Luca Russohttps://www.21secolo.news
Studente di Giurisprudenza presso l’Università “Federico II” di Napoli, fin da piccolo appassionato di attualità, scienze, polita ed esteri. Tra un manuale di diritto e l’altro, adora espandere i propri orizzonti con viaggi e letture. Crede fermamente nei princìpi espressi nella nostra Costituzione e nel ruolo fondamentale della Giustizia nella nostra società.

E’ di 32 morti e 12 dispersi il bilancio dell’incidente aereo avvenuto mercoledì a Taiwan, quando il volo ATR-72 della compagnia della TranAsia Airways  si è schiantato nel fiume Keelung  poco dopo il decollo dall’aeroporto Songshan di Taipei. L’aeromobile aveva a bordo 53 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio. Attualmente i soccorritori sono ancora alla ricerca di 12 persone disperse.

Le autorità hanno già avviato le indagini per far luce sulle cause che avrebbero causato questo disastro aereo, grazie anche ai dati provenienti dalle scatole nere già recuperate. Attualmente la fusoliera resta semisommersa dalle acque gelide del Keelung. Le immagini dello schianto, riprese casualmente dalle telecamere montate su alcune auto che hanno incrociato la rotta finale dall’aereo, hanno fatto già il giro del mondo: nei video si vede chiaramente l’apparecchio inclinato di circa 70° impattare con un’ala contro un ponte dell’autostrada nazionale, colpire un taxi di passaggio e successivamente precipitare nel fiume Keelung. Secondo alcuni media locali, i piloti potrebbero avere virato bruscamente verso il fiume per evitare di precipitare su un’area residenziale, ma l’Authority taiwanese per l’aviazione ha affermato di non averne alcuna certezza.

Carcassa semisommersa -  antonio luca russo - 21 secolo
Carcassa semisommersa

Le radio locali hanno anche diffuso la registrazione dell’ultimo contatto radio avvenuto tra l’equipaggio e la torre di controllo, in cui il pilota parla chiaramente di “engine flameout” (spegnimento del motore – NDR) subito dopo aver lanciato il Mayday. Toccanti anche le immagini dei soccorsi  pubblicate su internet, tra cui quella che mostra un uomo che tiene in braccio un bambino sopravvissuto.

Anche il 2015 inizia quindi tragicamente per l’aviazione civile mondiale, dopo l’annus horribilis 2014 che ha visto la scomparsa del volo QZ8501 della compagnia AirAsia e l’abbattimento di un aereo al confine tra Russia e Ucraina.

Di seguito le spettacolari immagini dello schianto:

https://www.youtube.com/watch?v=AtG3RUindC4

image_pdfimage_print

Ultimi articoli