4shared
13.3 C
Napoli
domenica, 28 Novembre 2021

Disagi nei trasporti, forti ritardi e treni soppressi

Ancora disagi per la circolazione ferroviaria. Guasti causati dal gelo rallentano i collegamenti, ferrovie in tilt con gravi disagi e ritardi.

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

È il terzo giorno di ingenti disagi per i pendolari, i quali si trovano costretti a convivere con fortissimi ritardi, treni cancellati e lunghe attese, causate dai dammi che il gelo siberiano sta provocando alle reti ferroviarie.

I problemi stamattina riguardano un guasto localizzato nella stazione ferroviaria di Minturno, dovuto alle basse temperature, che ha nettamente bloccato la comunicazione tra la regione Lazio e la Campania.

In base a quanto comunicato dalla società RFI (Rete Ferroviaria Italiana), il guasto che si è verificato agli impianti di circolazione a Minturno-Scauri dovuto alle basse temperature registrate nella notte, è in via di risoluzione.

 

“Prosegue il lavoro dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana per riparare il guasto” recita così la celere comunicazione rilasciata dalla società.

Il traffico, fortemente rallentato sulla linea ferroviaria circa dalle ore 7 di questa mattina, ha iniziato gradualmente il proprio ritorno alla normalità solo intorno alle 9.30 circa.

I treni hanno comunque accumulato ritardi fino a 140 minuti. 

Nella giornata di ieri, la società RFI aveva garantito, tramite comunicazione ufficiale, il 70% dei treni del trasporto regionale sulla linea Roma-Napoli.

La circolazione ferroviaria risulta complessivamente fortemente rallentata, in particolare nel nodo di Napoli ed in generale in tutte le province, con la registrazione di particolari disagi nel Sannio e in Irpinia oltre che nella zona più a sud della provincia di Salerno.

A causa della situazione meteorologica i servizi alta velocità tra Napoli e Roma sono stati ridotti, così come il traffico regionale in Campania, al fine di garantire un collegamento ogni ora circa con le arterie principali.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli