venerdì 24 Maggio, 2024
23.6 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Denunciata 19enne che ha violato la quarantena

Denunciata per il reato di delitto colposo alla salute pubblica una giovane 19enne positiva al Covid-19 accusata di aver violato la quarantena per sostenere il test di ammissione a medicina.

La ragazza ha viaggiato in auto da Macerata a Bologna assieme alla madre e hanno alloggiato in un hotel nella città di destinazione. La giovane si era sottoposta in precedenza a tre tamponi: due positivi, fatti nel mese di agosto, mentre del terzo, fatto il 5 settembre, era ancora in attesa del risultato. Nonostante ciò ha violato la quarantena, rischiando così di contagiare chiunque si imbattesse in lei durante il viaggio. Anche il terzo tampone è finito per risultare positivo e ciò ha senz’altro ribadito l’incoscienza della ragazza.

L’allarme è scattato giovedì in mattinata verso le 8.00, quando nel database della polizia è giunto il segnale di una persona positiva

Gli agenti hanno a quel punto contattato sia la madre che la figlia mentre erano in auto, in piazza della Costituzione, in attesa che la ragazza entrasse nell’edificio per sostenere il test di ammissione a medicina.

Una volta contattate e rintracciate le due donne non solo hanno confermato che la giovane era stata precedentemente sottoposta a tamponi dai quali era risultata positiva, ma si sono anche giustificate, affermando di essere state caute e attente, non essendosi mai fermate durante il viaggio in macchina, avendo indossato sempre la mascherina in albergo ed evitando soprattutto il contatto con gli altri.

A peggiorare ulteriormente la posizione della ragazza è stata la segnalazione dell’arrivo del risultato del terzo tampone, anche questo positivo, dopo che la polizia aveva contattato l’Asl marchigiana.

La 19enne è stata denunciata dalle autorità per aver commesso il reato di delitto colposo contro la salute pubblica.

Ora madre e figlia risiedono in uno degli alberghi messi a disposizione della Regione e dove vi resteranno fino alla fine della quarantena.