lunedì 27 Maggio, 2024
23.6 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Decisioni drastiche: il monito di Vincenzo De Luca

Decisioni drastiche in Campania, dovei contagi aumentano e l’unica soluzione sembrerebbe quella di chiudere tutto.

Questa è stata la prospettiva illustrata dal Governatore Vincenzo De Luca, nella consueta diretta del venerdì, su Facebook.

“Così non può reggere. È per questo che da lunedì tutte le scuole saranno chiuse”. Questa è una delle parti fulcro del suo discorso di oggi.

Decisioni drastiche in Campania: da lunedì 1° marzo TUTTE le scuole chiuse

Richiudere le scuole soprattutto, di ogni ordine e grado, è quanto ha annunciato, per consentire tutte le operazioni di disinfestazione necessarie e procedere con la campagna vaccinale, tutt’ora in corso.

Preoccupanti sono soprattutto i casi di contagio da variante inglese, registrati in alcune scuole di Napoli. Una situazione che sembrerebbe non accennare a migliorare, diffondendosi velocemente. 

I vaccini sicuramente aiutano a combattere il Virus, rappresentano un “alleato” particolarmente importante, ma le dosi sembrano non essere sufficienti, infatti, il Presidente De Luca ha parlato di un possibile acquisto “autonomo” da parte della Regione Campania.

Una decisione che sembra prendere piede soprattutto nelle ultime ore, ribadita oggi pomeriggio nella consueta diretta Facebook.

Con queste forniture andremo alle calende greche per completarla. Per questo sarà necessario valutare di fare la prima dose, e poi si vede. Se dobbiamo stare fermi meglio avere una copertura al 50-60%, che riduce comunque l’attacco del Covid, piuttosto che stare a contemplare il nulla”. Ha dichiarato il Governatore della Campania.

Vaccini: servono dosi, probabile acquisto “autonomo” da parte della regione

Per quanto concerne l’ambito vaccinale, ricordiamo che in Campania sono in arrivo le prime tessere sanitarie di cui disporranno quanti riceveranno il vaccino. Un sistema che dovrebbe servire a monitorare meglio la situazione, conteggiando tutti i vaccinati.

Al di là tutto, ciò che in questo particolare periodo sociale e sanitario accomuna tutti, è la forte preoccupazione per indice RT (di contagio) che non diminuisce. 

Servono decisioni drastiche che aiutino a contrastare i contagi, questo è il monito del Presidente De Luca.

In Campania l’Rt è 1,04 con rischio moderato ma ad alta probabilità di progressione. Per ora la Campania è ancora classificata come zona arancione, nonostante i tantissimi contagi e i tanti morti.

Ricordiamo che i contagi in Campania sono oltre i 2mila al giorno, decisamente troppi. Il sistema sanitario rischia nuovamente un crollo, così come è avvenuto nelle scorse settimane.

Le persone che hanno fatto le due dosi di vaccino sono soltanto 140mila, perché mancano le dosi di vaccino. La Campania sta facendo una guerra per avere perlomeno gli stessi vaccini che hanno avuto altre Regioni”. Ha sottolineato oggi il Presidente De Luca.

Sono stati diversi gli ambiti e i temi di cui ha fatto oggi menzione il Governatore della Regione Campania, dal comparto scolastico, alla sanità, per finire con il Governo, sul quale De Luca, “Preferisce stendere un velo pietoso”.

Infine un forte ringraziamento al personale scolastico, da lunedì impegnato di nuovo con la Didattica a distanza, e coinvolto nella campagna vaccinale.