4shared
24.1 C
Napoli
giovedì, 23 Settembre 2021

De Magistris: “In zona gialla aprire h24. De Luca…”

Da non perdere

Le immagini dello scorso fine settimana, con migliaia di persone sul lungomare di Napoli e Salerno, hanno fatto molto discutere. In particolare nella giornata di sabato, quando si sono registrate temperature quasi primaverili, in tanti hanno deciso di trascorrere una giornata alternativa. Il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a Televomero ha commentato così quanto successo: “Se siamo in zona gialla è normale che la gente esca, al limite bisognerebbe cambiare colore. Sono del parere che in zona gialla si dovrebbe aprire h24, in questo modo avremo molti meno assembramenti. Infatti, allo stato attuale, con le belle giornate vedremo tutti andare a pranzo perchè la sera non possono andare”.

Nonostante ciò, nei giorni scorsi De Magistris ha firmato un’ordinanza per intensificare i controlli nelle zone più trafficate della città e, se necessario, chiudere con transenne le zone dove si verificano assembramenti. Secondo il Sindaco di Napoli “Più di quello che s’è fatto non si poteva fare”.

De Magistris ha inoltre aspramente criticato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sulla questione relativa alle scuole: “Sta emergendo tutta l’incapacità, inadeguatezza e mancanza di programmazione della Regione Campania, che è stata l’ultima a riaprire le scuole e la prima a richiuderle. In altre regioni dove non si è mai chiuso o si è cercato un equilibro tra didattica a distanza e didattica in presenza, non c’è stato nessun aumento dei contagi. Anzi, come rivelano i dati nazionali, la scuola rappresenta uno dei luoghi più sicuri da questo punto di vista”. Poi continua: “Prendiamo atto che la Regione Campania ha fallito sulla scuola. Ora chiediamo dati precisi e puntuali per prendere le decisioni migliori, senza prendere provvedimenti di pancia”.

Insomma tra De Magistris e De Luca proprio non si riesce a trovare un punto d’incontro. E domani ci sarà la consueta conferenza del venerdì del presidente della Regione, dove con ogni probabilità avrà qualcosa da rispondere, dando vita all’ennesimo botta e risposta.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli