4shared
22.6 C
Napoli
lunedì, 14 Giugno 2021

De Luca e la mascherina: “Noto un rilassamento pericoloso”

Da non perdere

Uno degli argomenti focali degli ultimi mesi riguarda l’accessorio più utilizzato in tempi di coronavirus, la mascherina. In Campania si è passati attraverso varie fasi, inizialmente era obbligatorio indossarla sia nei luoghi aperti che chiusi, mentre oggi vige l’obbligo solo negli ambienti chiusi e, in via precauzionale, di indossarla nei luoghi aperti in presenza di assembramenti.

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha pubblicato un post social in cui ha espresso la sua preoccupazione per un “rilassamento estremamente pericoloso” proprio riguardo l’uso della mascherina.

È risaputo, ormai, quale sia la funzione della mascherina, utilizzata come una delle misure principali anti – contagio da covid. Ci ha “accompagnato” nella prima fase e continua a farlo tuttora, sempre in materia di prevenzione. Elemento immancabile nella lotta contro l’estensione della situazione epidemiologica.

Lo stesso presidente, Vincenzo De Luca, ha sempre dichiarato, nei vari video pubblicati sul social Facebook, quanto sia fondamentale la prevenzione e, proprio per questo motivo, quanto sia tuttora ancora molto importante indossare la mascherina nei luoghi chiusi e portarla, per ogni evenienza, sempre con sé, per indossarla nei momenti più opportuni, non abbassando mai la guardia e comportarsi con prudenza.

Il presidente della Regione Campania, a tal proposito, si è espresso tramite un post pubblicato via social sulla sua pagina Facebook, avendo notato un andamento pericoloso di rilassamento generale, riguardo l’uso della mascherina, che gli desta una particolare preoccupazione. Di seguito, il post social di De Luca:

Vado in giro con la mascherina, anche quando il sole batte e sembro un monaco trappista. Sta prevalendo un nuovo senso comune: chi indossa la mascherina sembra un extraterrestre.
Ci sono contagi di importazione e noto un rilassamento estremamente pericoloso. Qui rischiamo di trovare l’epidemia dietro l’angolo.
Ricordo che la mascherina non è più obbligatoria all’aperto ma va indossata in presenza di assembramenti.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli