25.7 C
Napoli
lunedì, 4 Luglio 2022

Dania Mondini, giornalista del Tg 1: “In stanza con collega che soffre di flatulenza”

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Dania Mondini, giornalista e conduttrice del Tg1, ha denunciato per stalking cinque dirigenti del telegiornale Rai. Secondo la giornalista, i suoi colleghi l’avrebbero insultata, emarginata e punita costringendola in una stanza con un collega che soffre di flatulenza. Il tutto sarebbe avvenuto nel 2018.

Si legge testualmente, nella testimonianza, che una delle “azioni punitive intraprese nei suoi confronti, sarebbe stata la scelta di metterla in stanza con un collega che notoriamente avrebbe sofferto di “flatulenze ed eruttazioni“. Lei, stando a quanto dichiarato, si sarebbe rifiutata di condividere la stanza col suddetto collega. Questo sarebbe stato il motivo scatenante di aggressioni verbali da parte dei suoi colleghi e richieste.

Dania Mondini denuncia dirigenti Tg1: riaperto il fascicolo per il caso di stalking del 2018

I referti medici consegnati alla Procura dimostrano che la giornalista ha sofferto, nel 2018, di un forte stress. Sei sono stati i colleghi interrogati riguardo la vicenda: solo uno ha confermato la versione di Dania Mondini.

Il caso di stalking è stato archiviato dalla Procura. Resta in sospeso, però, la valutazione di un caso di mobbing. Per iniziativa del procuratore generale Marcello Monteleone, il fascicolo è stato riaperto. Il procuratore ha deciso di occuparsi personalmente dell’inchiesta e di incriminare i cinque dirigenti del telegiornale per stalking che, con molta probabilità, dovranno affrontare un processo.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli