4shared
12.7 C
Napoli
mercoledì, 24 Febbraio 2021

Dalla salute al benessere, febbraio un anno dopo il Covid-19

Dopo un anno di Covid 19, com'è cambiata la vita e la salute degli italiani?

Da non perdere

Febbraio 2021 è passato un anno dal virus e la salute, il benessere, i ritmi e le abitudini di tutti sono cambiate. Un anno dal Coronavirus, precisamente il 22 Febbraio 2020 in Italia si cominciava a parlare del virus e dei suoi effetti e da quel giorno l’8 Marzo 2020 scattò il lockdown. Un anno di cambiamenti e proprio a Febbraio un anno nell’incertezza della salute di tutti e su quello che ha portato.

2021 è ormai iniziato da due mesi e il Covid 19 è ancora nell’aria, le abitudini sono cambiate e anche il modo di vivere delle persone. La salute come il benessere  di molte persone è stato messo alla prova, non solo per quanto riguarda gli anziani, ma anche i ragazzi e i giovani dai 25 ai 30 anni. Altre malattie inoltre nel periodo invernale si sono fatte sentire, dalla banale influenza e raffreddore a varianti del virus in tutte le regioni d’Italia.

Il Ministero della Salute  e i vari media hanno posto l’attenzione sul tema non solo perchè il 2020 è stato l’anno della pandemia ma anche perchè dopo un anno quelle che sono diventate le abitudini sane si possano mantenere nel tempo.

Gli effetti positivi sono stati sicuramente un’alimentazione dettata dagli orari domestici e uno stile di vita sano. Se anche con poca attività sportiva si è cercato nei limiti di ogni cittadino di trovare la modalità giusta per fare anche attività sportiva. Inoltre la pandemia ha portato una maggiore consapevolezza e attenzione sui cibi che si mangiano e come questi vengono prodozzi, minor spreco alimentare e più prodotti a km0.

Per quanto riguarda il benessere, la salute è differente, si parla di cura e attenzione verso se stessi e gli altri anche nei piccoli gesti quotidiani. Non solo per la propria forma fisica e il poroprio livello estetico ma anche per il proprio benessere personale.

Si spera che fra un anno questa consapevolezza aumenti ancora di più e la pandemia valga come insegnamento sulla salute di tutti.

Ultimi articoli