4shared
8.5 C
Napoli
venerdì, 21 Gennaio 2022

Io Dalì, il surrealismo a Napoli

Dalì in mostra al PAN di Napoli con le opere del genio surrealista, finalmente svelato il mistero dei cartelloni disseminati per la città. Inaugurazione prevista il 28 febbraio, l'esposizione testerà fino al 10 giugno.

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

Finalmente svelato il mistero riguardante i cartelloni sui quali è impressa l’effige dell’artista Salvador Dalì, che da settimane tappezzavano Napoli.

Trattasi di un’ingegnosa iniziativa di pubblicizzazione, originale se non unica nel suo genere, punta a stuzzicare l’interesse e la curiosità del pubblico.

L’evento pubblicizzato è una mostra che verrà inaugurata al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli. Il 28 febbraio 2018, con apertura ufficiale al pubblico prevista per l’1 marzo. La mostra resterà esposta fino al 10 giugno.

Il titolo dell’esposizione è “Io Dalì”, gli orari nei quali sarà possibile visitare la mostra coprono l’intervallo dalle 9.30 alle 19.30, assicurando affluenza per tutto il corso della giornata.

La location, che già in passato ha avuto modo di ospitare altre mostre di artisti internazionali, ad esempio quella del fotografo Sebastião Salgado, ne preannuncia il successo.

Sarà un evento sensazionale, che porterà alla completa immersione nel genio di uno dei maggiori esponenti del Surrealismo. Con la sua mente poliedrica, è stato in grado di realizzare capolavori inestimabili e di rivoluzionare la concezione artistica del ‘900.

L’exhibit del grande artista catalano è stato fortemente voluto dall’assessorato comunale alla cultura, in collaborazione con la Fundació Gala-Salvador Dalí, in co-organizzazione con C.o.r., Creare organizzare realizzare.

L’evento propone un viaggioo lungo la creatività dell’artista, concentrandosi su dipinti, disegni, video, fotografie e riviste.

Attraverso la sua arte è possibile immergersi anche nella personalità stessa di Salvador Dalì, personaggio fortemente eccentrico, dalla mente anch’essa surrealista.

La cura della mostra è stata affidata a Laura Bartolomé e Lucia Moni, con la consulenza scientifica di Montse Aguer, direttrice dei Musei Dalí, Rosa Maria Maurell che rappresenta la Fundació Gala-Dalí e di Francesca Villanti, direttrice scientifica di C.o.r..

Alla presentazione ufficiale della mostra, mercoledì 28 alle 11.30 nella Sala Di Stefano del Pan, sarà possibile accedere solamente su invito.

Parteciperà al debutto anche l’ambasciatore spagnolo in Italia Jesús Manuel García Aldaz, assieme al sindaco Luigi de Magistris e all’assessore alla Cultura Nino Daniele.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli