4shared
12 C
Napoli
giovedì, 27 Gennaio 2022

DAD per i non vaccinati dagli undici anni in su: le nuove regole per la scuola

In caso di due o più positivi in classe, solo gli alunni dagli undici anni in su che non hanno terminato il ciclo vaccinale seguiranno le lezioni in DAD. Per guariti e vaccinati, lezioni in aula con mascherina Ffp2

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Cambiano ancora una volta le regole per il rientro a scuola e per la gestione delle quarantene: in caso di due positivi in classe, solo gli studenti – dagli undici anni in su – che non hanno terminato il ciclo vaccinale finiranno in DAD. Gli altri potranno continuare le lezioni in classe.

Le vacanze sono quasi finite e le scuole stanno per riaprire nel pieno della quarta ondata. Solo ieri è stato registrato un boom di contagi di 190mila a causa della variante Omicron. Il governo Draghi si sta impegnando per riportare gli alunni in classe il 10 gennaio ed evitare la didattica a distanza. Le regole per la scuola cambieranno in base all’età: nidi, asili, medie e superiori avranno, quindi, regolamentazioni diverse.

Sul rientro ancora nessuna certezza. L’esecutivo sta prendendo tempo perché, secondo alcune stime, gli alunni positivi a casa sarebbero 285mila. Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, si è dimostrato particolarmente contrario alla riapertura delle scuole.

Nidi e asili: con un positivo in classe tutti in DAD

Secondo l’ultima bozza del decreto, le regole per il nido e per l’asilo cambiano davvero poco rispetto a novembre. Già al primo caso di positività al Covid-19 si va tutti in quarantena per 10 giorni. I più piccoli in classe non dispongono di dispositivi di protezione e non sono vaccinati, quindi il governo ha optato per la prudenza.

Scuola primaria: le novità

Con un solo positivo in classe, invece, per la scuola primaria si resta in aula. I bambini, però, saranno monitorati tutti con test rapidi, uno subito, e l’altro dopo 5 giorni dal contatto col positivo. Anche in questo caso la decisione dipende dalla campagna vaccinale: solo il 10% degli alunni della scuola elementare è stato vaccinato.

Medie e Superiori: con due o più positivi in classe non tutti andranno in quarantena

In questa fascia d’età, l’affluenza per il vaccino è stata maggiore. Per questo, con un caso di positività si resta in classe con mascherina Ffp2 e autosorveglianza con test antigenico ogni 10 giorni. Nel caso di due o più positivi in classe, non tutti andranno in quarantena. 

In DAD solo gli studenti che non hanno concluso il ciclo vaccinale da 4 mesi. Per tutti gli altri – compresi i guariti negli ultimi 4 mesi – resta la possibilità di frequentare in presenza.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli