11.4 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

Cremonini, “colibrì” è pronto a spiccare il volo nel suo universo musicale

Cantautore di origini italiane e frontman più rilevante del gruppo Lunapop, Cesare Cremonini è finalmente tornato dopo un lungo periodo di inattività con il suo ultimo singolo "Colibrì"

Da non perdere

Nel corso degli anni, tanti sono stati gli artisti i quali hanno posto le fondamenta dell’attuale dimensione musicale in Italia. Alcuni più di altri sono stati in grado di lasciare il segno con la loro splendida voce armoniosa e con le straordinarie qualità canore possedute. Tra quest’ultimi, nonostante l’assenza considerevole, è presente senza alcun dubbio Cesare Cremonini, cantante sublime e delicato, colosso imponente della musica italiana. Autore delle più illustri canzoni del gruppo Lunapop, la ricomparsa dell’artista era tanto atteso e alla fine si è concretizzato soltanto di recente.

ULa sua ricomparsa, infatti, ha sbalordito davvero tutti, persino quelli più scettici, diffidenti di una sua eventuale riapparizione. Interpretando il ruolo di provocatore, tutto d’un tratto, attraverso i suoi canali ufficiali, ha pubblicato un’intro strumentale di una canzone, informando i suoi fans che Cesare è ormai tornato. Per la gioia dei suoi ascoltatori, in cantiere c’è un nuovo album, pronto ad essere lanciato nel momento più opportuno, nel momento più inaspettato per tutti gli amanti della musica italiana e non solo!

Cesare Cremonini, colosso imponente della musica italiana

Bologna è la città originaria di questo illustre cantante italiano, figlio di una professoressa di lettere e di un medico. Coltiva la sua passione per la musica fin dall’infanzia e dalla prima adolescenza, studiando subito pianoforte ed appassionandosi alla giovane età di 11 anni ai Queen, band della quale sarà un sostenitore accanito. La sua inclinazione verso la scrittura emerge subito, circa tre anni più tardi al primo contatto con il mondo del pop; un semplice quaderno diviene testimonianza dei suoi racconti e delle sue poesie. Nel 1996 Cremonini crea anche un gruppo, con l’apporto di alcuni amici, denominato “Senza filtro“, cominciando ad esibirsi e mostrare il suo talento.

A partire da quel momento, l’artista non ha più smesso di cantare, realizzando veri e propri capolavori musicali. Dal successo con i “Lunapop“, riscosso con il celebre album “Squerez” e il singolo “Qualcosa di grande“, alla prima e lunga raccolta di canzoni contenute in “The Greatest Hits“, passando attraverso il primo disco da solista intitolato “Bagus“. Le sue opere migliori, inoltre, sono anche le più recenti: “La Teoria dei colori“, “Logico” soprattutto, insieme a “Più che logico“, incredibili eccellenze, tali da rendere ancora più famoso la figura di Cesare.

“Colibrì”, l’ultimo singolo lanciato per la realizzazione di qualcosa di più grande…

A quasi quattro anni di distanza dall’album “Possibili scenari”, finalmente Cremonini ha concretizzato il suo ritorno. Un periodo di assenza troppo prolungato per un cantante del suo calibro, ma, data la pubblicazione della nuova canzone, ne è valsa sicuramente la pena. A settembre di quest’anno, l’artista bolognese, infatti, ha divulgato “Colibrì“, singolo recente dell’ultimo disco, ancora in cantiere, chiamato “La ragazza del futuro“. Questo piccolo uccellino del regno animale rappresenta il personaggio principale del brano, di tutto l’attesissimo lavoro musicale e di un’intera esperienza vissuta in una dimensione irreale e sognante, distante dalla realtà circostante.

Cremonini, inoltre, non si affida alla scelta di una fiera in modo casuale, poichè il colibrì è l’incarnazione per eccellenza della libertà, valore portante del nuovo album. Con le sue leggiadre ali, questo piccolo uccellino avrà il compito di pentetrare tra i meandri de “La ragazza del futuro” e spiegare al mondo intero cosa significa sentirsi davvero svincolati da qualsiasi argine prefissato. Linguaggio delicato, cortese e garbato, il linguaggio utilizzato all’interno del nuovo disco. Gli occhi di Cesare, quindi, divengono la porta d’entrata in una superficie impregnata di sentimenti, i sentimenti vissuti da ogni individuo al suono delle parole dell’artista.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli