4shared
24.1 C
Napoli
giovedì, 23 Settembre 2021

Covid-19: Napoli e Campania in trend negativo

Da non perdere

Una situazione che continua a preoccupare quella di Napoli, la quale risulta essere la prima città in Italia per numero di aumento contagi analizzati quotidianamente.

Nella giornata di ieri, 6 ottobre, sono stati effettuati oltre 5.000 tamponi, dei quali 395 positivi. Nelle ultime 24 ore, il numero dei decessi è fermo a 2.

Al momento non sembra esserci una vera e propria emergenza sanitaria, come dichiarato anche dall’Unità di Crisi Regionale, che ha affermato: “Non c’è alcuna emergenza posti letto in Campania, non vi è alcuna emergenza relativa ai posti letto disponibili, sia di terapia intensiva sia di degenza ordinaria. Se una sola struttura sanitaria esaurisce la disponibilità di degenze (e in tempo utile ha già organizzato l’ampliamento già previsto dei posti), il dato non può essere riferito a una emergenza generale, che non esiste“.

Nelle prossime 24 ore, andrà in atto la cosiddetta fase C, la quale prevede l’attivazione di 600 posti letto di degenza, 200 di sub-intensiva e 200 di terapia intensiva.

Nonostante ciò, la situazione a Napoli e dintorni continua a non essere delle migliori, soprattutto nelle città di Casoria, Giugliano e Pozzuoli.  Queste infatti  presentano ciascuna di esse un conteggio dei casi superiori alle 100 unità. Diversa la situazione è nelle zone in cui non vi è particolare sovraffollamento, quali Bacoli, Ischia e Procida, dove il conteggio resta al di sotto dei 10 contagiati.

La regione Campania pone come obiettivo l’effettuazione di 10 mila test giornalieri, per garantire un controllo sempre maggiore sulla sicurezza locale. È in atto anche la realizzazione dei cosiddetti covid resort, i quali prenderanno forma a Napoli Est e garantiranno ulteriori posti in caso di emergenza.

il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ribadisce la sua intransigenza sull’utilizzo delle mascherine, le quali andranno indossate obbligatoriamente anche negli spazi aperti e durante l’intero arco della giornata.

Napoli e la Campania si stanno attrezzando a dovere per fronteggiare questa emergenza senza precedenti, ma sarà chiaramente compito dei cittadini comportarsi in modo responsabile affinché il tutto possa risolversi nel più breve tempo possibile per il meglio.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli