4shared
7.7 C
Napoli
mercoledì, 19 Gennaio 2022

Corruzione, Renzi: Chi ha sbagliato, paghi

Da non perdere

Vincenza Papa
Collaboratore XXI Secolo.

Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in un video messaggio pubblicato sul canale Youtube di Palazzo Chigi, spiega come affrontare la lotta alla corruzione.

“Apri un giornale, apri un sito, accendi la televisione, tutto ti porta a parlare di ciò che sta accadendo a Roma. Intendiamoci bene: il governo non può mettere il naso, non deve e non vuole mettere il naso in quello che fa la Magistratura. Saranno i giudici a capire se quello è un reato mafioso o più banalmente, si fa per dire, un atto di corruzione. Io però ho da prendere un impegno con i cittadini, che è quello di fare di tutto perché finalmente in Italia, chi ruba paghi. Paghi fino all’ultimo centesimo, paghi fino all’ultimo giorno”. Sono queste le parole di apertura di Matteo Renzi sullo scandalo che investe Roma da una settimana.

Modifiche al codice penale 
Domani mattina al consiglio dei ministri Matteo Renzi e il ministro Orlando porteranno quattro piccole, grandi modifiche al codice penale:
1) Alzare la pena minima per corruzione da quattro a sei anni
2) Confisca dei beni da applicare ai condannati per corruzione con sentenza passata in giudicato
3) Nel caso di corruzione provata, il condannato dovrà restituire fino all’ultimo centesimo
4) Estendere il periodo per andare in prescrizione
Piccole cose, sottolinea Renzi, ma molto serie. Sono le piccole cose che fanno capire che in Italia il vento è cambiato. Chi ruba, chi corrompe sarà perseguito fino all’ultimo giorno, fino all’ultimo centesimo.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli