22.6 C
Napoli
venerdì, 30 Settembre 2022

Correggere la cifosi in età adulta: i modi e le soluzioni

Correggere la cifosi in età adulta non è impossibile. In questo articolo spieghiamo i vari tipi di cifosi, le cause e le dinamiche

Da non perdere

Correggere la cifosi in età adulta può sembrare un’impresa quasi impossibile, ma in realtà non lo è. La curvatura della schiena di solito si manifesta gradualmente in seguito alla postura e ad uno stile di vita errati.

La cifosi o ipercifosi viene anche chiamata semplicemente “gobba”, poichè è una deformazione anteriore della parte superiore della spina dorsale ed è tipica ad esempio degli anziani che camminano con la schiena completamente ingobbita.

Però questo non significa che la cifosi nasca in età avanzata, ma molto prima, quando siamo ancora giovani. Nella cifosi questa naturale curvatura serve per permettere ai polmoni di avere il giusto spazio durante l’atto della respirazione. Ma quando diventa troppo evidente indica uno stato patologico.

Quando infatti il tratto dorsale subisce un’alterazione, si ripercuote immancabilmente anche sui tratti cervicale e lombare e sulle spalle. La conseguenza è un quadro di rigidità articolare.

i movimenti alle braccia possono essere limitati. Oltre a interessare il tratto toracico, la cifosi può riguardare anche la parte superiore della colonna. In questo caso parliamo di cifosi cervicale. Questa condizione si manifesta con dolori al collo, debolezza di braccia e gambe, problemi e limitazioni nei movimenti.

La cifosi non è unica, a seconda del tipo cambiano le cause che scatenano questa patologia. Essa si distingue in:

  • congenita, quando è causata da una crescita vertebrale anomala;
  • infantile,  causata da un deficit dell’apparato muscolare che non è in grado di tenere una corretta postura del corpo;
  • acquisita, causata da un processo infiammatorio e traumatico;
  • idiopatica, che causa la deformazione del dorso;
  • strutturale, che colpisce maggiormente in età giovanile verso i 15 -17 anni. In questo caso le vertebre si deformano come cunei, perchè sono poco resistenti e prolassano l’una sull’altra.

La cifosi non nasce da un giorno all’altro, ma è il risultato di un atteggiamento sbagliato che si protrae per anni.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli