Coronavirus: Papa Francesco, Benedizione “Urbi et Orbi” Il Papa, oggi venerdì 27 Marzo, alle ore 18, concederà l'Indulgenza Plenaria dei peccati

Citta' del Vaticano, 19-05-2013. La Santa Messa di Pentecoste nella giornata dei movimenti religiosi.

Coronavirus: Papa Francesco, Benedizione “Ubi et Orbi”|| Evento Epocale, oggi, Venerdì 27 marzo, alle ore 18:00, Papa Francesco concederà, affacciandosi sul sagrato deserto della Basilica di San Pietro di Roma, la Benedizione “Urbi et Orbi”.

I Fedeli di tutto il Mondo potranno assistere, attraverso i canali social e delle telecomunicazioni del Vaticano, al rituale.

La Santa Sede ha anche annunciato che il Papa donerà 30 respiratori alle zone più colpite dal coronavirus: nelle prossime ore l’elenco dei nosocomi e i particolari.

Invece, ritornando al discorso Benedizione, si tratterà di un momento speciale per tutti i credenti che si riuniranno, prima, in un virtuale, ma condiviso, momento di preghiera comune contro la pandemia del coronavirus.

COS’E’ LA BENEDIZIONE “UBI ET ORBI”

La benedizione “Urbi et Orbi” è un fatto eccezionale della liturgia: il Papa la impartisce alla sua elezione al soglio pontificio, a Pasqua, a Natale e concede ai credenti l’indulgenza plenaria dai peccati.

COME SEGUIRLA IN DIRETTA?

Dalle ore 18 di oggi l’evento sarà trasmesso in diretta mondovisione da Vatican Media e con la possibilità di scegliere in più lingue sulla Radio Vaticana e sulla home page https://www.vaticannews.va, sulla pagina FacebooK (@vaticannews.it), e in diretta sul canale youtube.

Urbi et Orbi è una locuzione latina che significa “a Roma e al mondo” usata in solenni benedizioni pontificie per indicare che esse sono rivolte non solo alla città di Roma di cui il Papa è vescovo, ma a tutto il mondo cattolico.

La medesima Benedizione, che rischiara le tenebre, viene vista come opportunità per vivere con Fede e speranza questo momento di prova per tutta l’umanità, la quale fronteggia il diavolo, che fomenta l’odio, il rancore, i conflitti per il potere e per padroneggiare nell’economia nel Mondo.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories