Coppa Italia: Milan Napoli 2-0. Piatek castigatore!

Mertens e Insigne ex gemelli del gol!

Il Napoli perde a San Siro contro il nuovo Milan di Christoph Piatek,  autore della doppietta e uomo in più dei milanisti, che elimina la squadra Azzurra dalla Coppa Italia e consente invece il passaggio del turno ai rossoneri, che attenderanno la partita di giovedì sera, tra Inter e Lazio, per conoscere il nome della squadra contro la quale si giocheranno la semifinale.

Azzurri sciatti e sfilacciati, che hanno affrontato le due partite di Milano non riuscendo a segnare nel corso dei 180 minuti, neanche un gol e subendo, soprattutto nella serata di Coppa Italia, due reti sugli unici due tiri in porta fatti dai rossoneri.

La squadra di Ancelotti è apparsa pigra e con le polveri bagnate e se Insigne è lontano ricordo dello splendido giocatore ammirato tempo addietro, purtroppo meglio non si può dire di Dries Mertens, che ha completamente dimenticato la via della porta. Arkadiusz Milik, abbandonato al suo destino al centro di un attacco che non fornisce alcun assist, vaga come un anima in pena e in una serata in cui tutto sembra essere andato storto, anche lo stesso kalidou koulibaly,  perenne roccia inamovibile della difesa partenopea, ha cominciato a scricchiolare, male assistito purtroppo anche dai restanti altri compagni e da una tattica sciagurata, oltre che da un Piatek in forma smagliante. All’11’ infatti il polacco di sponda milanista, sfrutta una errata lettura di Maksimovic, che si perde la palla e lascia al centravanti rossonero un’autostrada che  sfrutta alla grande, con un destro che non lascia scampo a Meret.

Il  Napoli cerca senza neanche troppa convinzione, una timida reazione, con Insigne irriconoscibile, che tenta una serie di conclusioni tutte o fuori dello specchio della porta, oppure deboli e centrali che terminano tra le braccia di Donnarumma. Fabian Ruiz, l’unico a salvarsi dal marasma azzurro, costruisce belle trame di gioco per compagni però, disattenti e poco concentrati e le azioni si infrangono sulla diga rossonera,  composta da Kessie, Paquetà e Bakayoko. Lorenzo ci prova e ci riprova con tiri da tutte le posizioni, che continuano ad essere imprecisi,  Malcuit dalla  destra e Ghoulam  a sinistra crossano basso è Arkadius Milik sembra un pesce fuor d’acqua nel mare azzurro e per 45 minuti nemmeno riesci a provarci. Non sbaglia invece il suo connazionale, che al 26esimo segna di nuovo,  da cecchino implacabile,  aggirando un altro irriconoscibile koulibaly. L’ingresso di Ounas nella ripresa, al posto di uno spento Allan, sembra accendere la reazione del Napoli, ma non basta così come l’ingresso di Mertens, non fa decollare l’attacco di Ancelotti. Ounas ci prova, ma Donnarumma respinge, il mister partenopeo,  tenta ancora una mossa disperata e mette in campo Callejon per il generoso Malcuit, chiudendo la partita con cinque attaccanti di ruolo, ma nonostante il possesso palla, la reazione finale resta sterile davanti a un Milan più determinato e chiuso in 11in difesa.

A parte i soliti cori contro i napoletani, il Milan merita il passaggio del turno. Viceversa gli azzurri devono davvero recitare un “mea culpa”!

Interpellato Carlo Ancelotti ha dichiarato ” abbiamo preso due goal sugli unici due errori. Dopo ho cercato di recuperare la partita, ma non è bastato il cuore, ci è mancata brillantezza,  il Milan si è chiuso e noi in questo momento facciamo fatica a scardinare le difese

Domani sera tocca all’Atalanta giocarsi il tutto per tutto contro la Juventus diretta Raiuno alle 20,45, mentre Fiorentina – Roma si incontreranno alle 18,15 diretta Raidue. Inter-lazio giovedì alle 20,45, concluderà i quarti.

MILAN-NAPOLI 2-0

11′ e 27′ Piatek

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Kessié, Bakayoko, Paquetá (85′ R. Rodriguez); Castillejo, Piatek (78′ Cutrone), Borini (60′ Calhanoglu). All. Gattuso

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit (85′ Callejon), Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Fabian Ruiz, Allan (46′ Ounas), Diawara (58′ Mertens), Zielinski; Insigne, Milik. All. Ancelotti

Ammoniti: Malcuit (N), Milik (N), Koulibaly (N)

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories