1

Coppa d’Africa: la sorte dice Guinea

XXI_Secolo_Patrizio_Annunziata_Keita

E’ stata la monetina a decidere la sorte di due nazionali, quella del Mali e la Guinea, che hanno chiuso il girone in parità assoluta, di goal e di reti, tre gare, tre 1-1 e si è dovuti ricorrere alla monetina per decidere chi delle due dovesse accedere ai quarti e la sorte ha premiato la Guinea, rispedendo a casa il Mali del giallorosso Keita, il quale poteva regalare la qualificazione alla sua nazionale se non avesse sbagliato un rigore proprio contro la Guinea.

Si è così poi potuto procedere con i sorteggi che vedranno affrontarsi: Repubblica del Congo contro Repubblica Democratica del Congo, Tunisia contro Guinea Equatoriale, il big match Costa d’Avorio-Algeria e dunque, ultimo quarto della Coppa d’Africa 2015, Ghana contro Guinea.

Sorride la Roma che potrà riavere subito Keita proprio quando Strootman sarà costretto a subire un nuovo intervento al ginocchio, che potrebbe tenerlo lontano dai campi per tutto il resto della stagione; un calvario senza fine quello dell’olandese.