1

Contrabbando e droga: raffica di arresti fra Napoli e Provincia

I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli arrestano, in tre distinti interventi, quattro responsabili, per resistenza a Pubblico Ufficiale e contrabbando di sigarette.

I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli arrestano, in tre distinti interventi, quattro responsabili, per resistenza a Pubblico Ufficiale e contrabbando di sigarette.

Nel corso di una prima operazione, i “Baschi Verdi” ammanettano un 21enne che prova anche a fuggire con la propria autovettura all’alt dei finanzieri.

Invece di rispettare il segnale dei militari, il veicolo accelera e prosegue la propria rocambolesca corsa. Mettendo in pericolo anche gli stessi finanzieri, nonché gli altri autisti e pedoni. Quindi cercando in modo spericolato di darsi alla fuga con l’obiettivo di seminare la pattuglia tra il rione Traiano e i quartieri Soccavo e Fuorigrotta del capoluogo, dello stadio “Diego Armando Maradona”. Infine il fuggitivo, dopo aver tamponato un’altra auto, è stato raggiunto dai militari.

Contrabbando e droga: notte movimentata in provincia

Il giovane guidatore dentro per resistenza a Pubblico Ufficiale, oltre che segnalato al Prefetto per possesso di alcune decine di grammi di hashish e per violazioni al Codice della Strada. Il mezzo sul quale viaggiava è stato sequestrato poiché tra l’atro già sottoposto a fermo amministrativo e sprovvisto di copertura assicurativa. Nel corso di un secondo intervento, le Fiamme Gialle del Gruppo di Nola arrestano in arresto ad Ottaviano un 62enne e un 32enne sorpresi con un veicolo commerciale a scaricare in un garage 660 kg. di sigarette.

Infine, il Gruppo di Torre Annunziata ha tratto in arresto a Boscoreale un 46enne, peraltro recidivo. In quanto nel mese di aprile ad Ercolano per fatti analoghi, mentre trasportava nel vano del suo autocarro circa 50 kg di sigarette di contrabbando.