4shared
10.2 C
Napoli
lunedì, 17 Gennaio 2022

Conserva di Pomodori, sapore antico

Da non perdere

Deborah Santorohttps://www.21secolo.news
Laureanda in Archeologia e Storia delle Arti presso l’Università Federico II di Napoli, ama riportare alla luce la storia dei luoghi del passato, senza tralasciare miti e leggende, considerate parte importantissima della cultura popolare. Amante delle arti culinarie, si diletta ai fornelli. Crede nel giornalismo al servizio della verità e ad essa si presta.

L’estate sembra essere quasi giunta al termine e, sempre più spesso ormai, il caldo torrido cede il posto ad un fresco venticello. Mentre gli amanti del mare e del sole si preparano tristemente a dire addio alle lunghe domeniche in spiaggia, gli amanti della buona cucina si preparano ad un rito antico, pieno di fascino, che ricorda odori e sapori di un tempo, il rito della conserva di pomodori.

Esiste una gran quantità di varianti della classica passata di pomodori ma quella che oggi vogliamo proporvi è la conserva di pomodori ai sapori dell’orto. Si tratta di una salsa particolarmente indicata a chi segue un’alimentazione a basso contenuto di grassi. Presentandosi come un condimento già aromatizzato non necessita, infatti, dell’aggiunta di verdure soffritte.

Ingredienti:
5Kg di Pomodori maturi
4 Cipollotti
2 Carote
2 Gambi di Sedano
Basilico fresco
Sale

Preparazione:
Mondate i pomodori avendo cura di eliminare eventuali parti scurite o rovinate, lavateli e asciugateli. Eliminate le estremità delle carote, sbucciatele, lavatele e asciugate anch’esse. Eliminate i filamenti dalle coste di sadano, lavatele e ascigatele. Sbucciate i cipollotti e mondate le foglie di basilico.

Ridurre in pezzi grossolani le verdure eccetto il basilico, che andrà tenuto da parte, e mettere il tutto a cuocere in una grossa pentola di acciaio mescolando di tanto in tanto fino a quando gli ingredienti non si saranno completamente disfatti ed eliminando mano a mano l’acqua di vegetazione che si formerà in superficie.

A questo puntò sarà possibile spegnere il fuoco e bisognerà pesare la pentola che userete in seguito annotandovi il peso esatto. Passate l’intero composto al passaverdure e pesate nuovamente in modo da calcolare il peso preciso della conserva. Aggiungete 50 grammi di sale per ogni chilo di passata e accertatevi che si sciolga per bene.

Rimettete la conserva sul fuoco, aggiungete le foglie di basilico e lasciate asciugare l’acqua di vegetazione residua mescolando continuamente al fine di non far attaccare il composto alla pentola.

Raggiunta la consistenza desiderata versate la conserva nei vasetti di vetro ben puliti e asciutti e procedere alla sterilizzazione. A tal fine bisogna porre i vasetti all’interno di una grossa pentola, divisi da un canovaccio pulito, e ricoprirli completamente di acqua fredda che andrà fatta bollire. La sterilizzazione deve durare almeno 30 minuti dal bollore se i contenitori sono da mezzo chilo e almeno un’ora se invece sono da un chilo.

Lasciate raffreddare i vasetti all’interno dell’acqua utilizzata per la sterilizzazione e, una volta freddi, riponeteli in un luogo buio, fresco e asciutto. Potrete utilizzare le vostre conserve non prima di un mese e mezzo dal momento della preparazione.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli