18.1 C
Napoli
mercoledì, 5 Ottobre 2022

COP24 : Gravi cambiamenti climatici, serve una svolta

Si tiene nella polacca Katowice la conferenza sul clima ( COP24). Tema centrale l'impatto dato dai gravi cambiamenti climatici che interessano i nostri paesi e la necessità di una risposta da parte dell'Europa

Da non perdere

Si tiene Katowice, in Polonia, la conferenza sul cambiamento climatico (COP24) dal 3 al 14 Dicembre.

Nel corso di tale incontro i rappresentanti di 200 nazioni daranno il via a due settimane di trattative ed accordi volti ad affrontare l’emergenza climatica che interessa i  nostri paesi.

Preoccupanti le dichiarazioni rilasciate dal Segretario esecutivo della Convenzione Onu sui cambiamenti climatici, Patricia Espinosa che ha asserito “L’impatto dei cambiamenti climatici non è mai stato più grave. Questo ci dice che dobbiamo fare molto di più. La COP24 deve renderlo possibile”.

E’ stato stimato che questo sarà uno dei quattro anni più caldi della storia, questo a causa delle elevate concentrazioni di gas Serra presenti nell’atmosfera ed il numero di emissioni è in aumento costante.

Lo scopo principale della 24esima Conferenza Onu è quello di stabilire un regolamento comune, da adottare in tutti i Paesi intervenuti, per sviluppare l’accordo di Parigi sul clima stipulato nel 2015.

Altro tema di spicco della conferenza è l’impellente necessità di puntare sulle fonti di energia rinnovabile riducendo il peso e l’impiego delle fonti fossili.

E’ necessario un segnale forte da parte dell’Europa, un impegno maggiore per ridurre il numero delle emissioni e raggiungere, entro il 2050, un numero di zero emissioni nette.

L’apertura della conferenza Onu sul clima ha dato il via ad alcune marce a sostegno dell’ambiente.

La più importante si è tenuta a Bruxelles, in Belgio, dove decine di migliaia di persone sono scese in piazza nonostante le basse temperature. Il numero di persone presenti alla manifestazione si aggira intorno alle 65mila, questi i dati raccolti dalla polizia locale.

La marcia si è conclusa nei pressi del Parc Cinquantenaire, a pochi passi dalle istituzioni europee.

L’evento è stato sostenuto dalle ferrovie che hanno offerto sconti sul trasporto.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli