Concerto con i poveri e per i poveri

sala nervi_21secolo

Prendendo spunto dalle tanto conosciute parole di Gesù “Gli ultimi saranno i primi”, Papa Francesco non si smentisce e nel rispetto del suo tanto amato stile, ha deciso di riservare i posti d’onore di un concerto che avrà luogo in Vaticano ai poveri, ai migranti e ai senzatetto.

locandina_21secoloIl concerto, intitolato “Con i poveri e per i poveri“, avrà luogo Giovedì 14 maggio, alle ore 18.00, nell’Aula Paolo VI e sotto la magistrale direzione del Maestro Daniel Oren, ad esibirsi saranno l’Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi” e il Coro della Diocesi di Roma diretto da Mons.Marco Frisina.

Già poche settimane fa il Papa aveva aperto le porte dei musei vaticani e della cappella Sistina ai senzatetto, e così egli farà il prossimo 14 maggio quando la Sala Nervi si aprirà ai bisognosi che verranno convocati attraverso associazioni di volontariato che operano sul territorio: la Caritas diocesana di Roma, il Gran priorato di Roma del Sovrano Militare Ordine di Malta, il Circolo San Pietro, la Comunità di San’Egidio e il Centro Astalli.

L’evento, patrocinato dell’Elemosineria apostolica, dal Pontificio Consiglio della Cultura, dal Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione e della fondazione San Matteo del cardinale Van Thuan, prevede la prenotazione di biglietti d’ingresso totalmente gratuiti, dando la possibilità ai presenti di contribuire con offerte volontarie che saranno interamente devolute all’Elemosineria apostolica per sostenere le opere di carità del Santo Padre.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO