24.5 C
Napoli
venerdì, 12 Agosto 2022

Comitato Ordine pubblico: domani il ministro Lamorgese a Napoli

Domani, mercoledì 19 Gennaio, il Ministro Lamorgese sarà in prefettura a Napoli per sottoscrivere un accordo sul sistema di sicurezza metropolitano

Da non perdere

Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, domani, 19 Gennaio, è attesa presso la prefettura di Napoli.

La ministra presiederà il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in cui verranno discussi temi relativi alla situazione della sicurezza nell’area metropolitana.

Il capo del Viminale, in seguito, presiederà alla sottoscrizione dell’accordo per la promozione e l’attuazione di un sistema di sicurezza partecipata e integrata per lo sviluppo della Città di Napoli.

Tale accordo sarà firmato dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dal sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, e dal prefetto di Napoli, Claudio Palomba.

Dopo i numerosi episodi malavitosi succedutisi nelle ultime ore, emerge in maniera più evidente che mai, una situazione di notevole aggravamento dei fenomeni criminali nell’Area Nord di Napoli.

L’appello a Lamorgese del Comitato di Liberazione

Il Comitato di Liberazione, nelle scorse ore, aveva lanciato un allarme su quanto stia accadendo ad Arzano ed a Frattaminore, affinché intervenissero gli organi di Governo sul territorio.

Nel comunicato si legge: “Il rischio è che a pagarne le conseguenze siano i cittadini inermi”.

“Nella notte, nel rione popolare della 167 ad Arzano, sono state incendiate due auto mentre nei giorni scorsi sarebbero state liberate abitazioni occupate da parenti e congiunti di affiliati di uno dei clan in guerra, e non è finita.”

“Ordigni sono stati collocati e fatti esplodere, la notte scorsa, davanti alle saracinesche di due attività commerciali a Frattaminore”. – ha affermato il Comitato, enumerando quanto verificatosi nelle ultime ore e rimarcando l’elevatissimo rischio per la cittadinanza.

“Una controffensiva criminale a colpi di bombe, attentati che fanno ripiombare le comunità dei territori alle porte di Napoli nel terrore più assoluto.”

Conlude, infine: “Ci appelliamo alla ministra dell’Interno, al Prefetto di Napoli ai vertici delle forze dell’ordine che proprio, mercoledì 19 gennaio, saranno impegnati a Napoli con una riunione del Comitato nazionale dell’ordine e della sicurezza pubblica affinché siano messe in atto adeguate strategie di contrasto a questa nuova ondata criminale”.

Con la richiesta di aiuto immediato alla titolare del Viminale Lamorgese, al Prefetto di Napoli ed ai vertici delle forze dell’ordine, si estingue la nota del Comitato di Liberazione dalla Camorra.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli