26 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Come on Leicester, come on!

Da non perdere

LA PARTITA- Il Monday night della Premier allunga il sogno, non riapre gli occhi nel nord d’Inghilterra: al King Power Stadium un gol pazzesco di Okazaki regala al Leicester la vittoria sul Newcastle che tiene in vetta la squadra di Ranieri a +5 sul Tottenham. La gara, non divertente e a tratti soporifera quasi, manifesta su tutto la forte pressione che ormai coinvolge i Foxes. Sono lì, sopra tutti, hanno il dovere di vincerle tutte: mancano otto di quelle partite in cui tremano le gambe e il pallone pesa più del solito. La patria del football ci regala uno dei finali di campionato più avvincenti di sempre.

CLAUDIO RANIERI- Questo film è diretto da un italiano, di cui oggi siamo tutti un po’ orgogliosi. L’italiano risponde all’identikit di Claudio Ranieri. Chi lo ha sempre considerato un perdente o un”eterno secondo”, oggi, è obbligato a tacere e ad ammirare comodamente dal divano di casa il capolavoro del manager romano e dei suoi ragazzi. Dall’Inghilterra importiamo una nuova lezione di calcio: il duro lavoro e il tanto sudore sono ancora il motore di questo sport. Mahrez è il giocatore più talentuoso in una squadra normalissima ma di sostanza, di cui l’uomo copertina è senza dubbio lo striker Jamie Vardy, che prima di diventare capocannoniere della Premier era metalmeccanico nelle fabbriche di Sheffield fino a cinque anni fa.

LA FAVOLA- Quella di Vardy è soltanto “una favola nella favola”: due anni fa il Leicester saliva in massima serie, lo scorso anno trovò una salvezza insperata soltanto nell’ultima giornata e quest’anno si gioca il titolo. Gli appassionati più romantici e i vecchi nostalgici sono dalla parte del Leicester: rivedono in questa squadra il motivo per cui da bambini si sono avvicinati al football fino ad amarlo. In questo calcio fatto di soldi, violenze e scandali c’è ancora posto per le emozioni. God save the football!

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli