4shared
16.8 C
Napoli
lunedì, 18 Ottobre 2021

Comal: debutto su Borsa italiana previsto per il 16 dicembre

Da non perdere

Il debutto della Comal su Borsa italiana è previsto per il 16 dicembre. Si tratta di una società appartenente al settore delle energie rinnovabili, specializzata nella realizzazione di impianti fotovoltaici di grande potenza generativa (con formula EPC-M e O&M). L’obiettivo della Comal SpA è quello di ridurre, in maniera sostanziale, l’impatto dell’inquinamento sull’ambiente. Con l’utilizzo dell’energia sostenibile vengono sia limitate le emissioni delle principali sostanze nocive, generate dall’utilizzo dei combustili fossili di origine organica (come il petrolio), sia diminuiti gli inquinanti dell’atmosfera e dell’idrosfera.

L’Azienda ha, recentemente, ricevuto l’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie sul mercato AIM Italia. Grazie all’operazione di IPO, avvenuta attraverso un aumento di capitale, sono state raccolte risorse per un controvalore pari a 8 milioni, mediante collocamento, al prezzo di 2 euro ciascuna, di 4 milioni di azioni ordinarie di nuova emissione. Alla data di inizio delle negoziazioni il flottante di Cmal sarà pari al 35% circa, per una capitalizzazione prevista pari a € 23 milioni.

Il Presidente della società Comal, Guido Paolini, ritiene che l’ammissione su AIM Italia rappresenti l’inizio di un percorso di sviluppo che pone, all’Azienda, un doppio obiettivo. Prima di tutto quello di diventare leader nel settore delle energie rinnovabili in Italia, poi quello di affermare maggiormente la propria presenza all’estero. Il percorso è stato intrapreso nella convinzione che la quotazione rappresentasse la via ideale per acquisire visibilità e per supportare i progetti di crescita. L’esito positivo del processo lo conferma. Paolini coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno creduto nel progetto fin dall’inizio, dunque i dipendenti di Comal, gli investitori e i loro consulenti.

Il settore delle energie rinnovabili sta vivendo un anno decisamente positivo in Borsa. Ultimamente c’era stato anche un altro debutto: Esi – società che opera come EPC (Engineering, procurement, and construction) e system integrator – si è affermata sul mercato il mese scorso.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli